| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE |
| L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |


&REA 158° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)

Guerra!
...e Bush telefona a Blair, Chirac, Putin, Schroder, alla mamma,
all'allibratore, alla parrucchiera, all'amante,...
Ad un certo punto, anche il Libertador viene avvertito: è Cheney, il
vice-presidente, che ha la fortunata incombenza.
Paolo Bonaiuti, il portavoce del Libertador, però avverte subito, prima che
qualche malizioso si inventi qualcosa, che "Bush ha chiamato direttamente i
pochi Paesi che hanno dato un contributo diretto".
L'onore del Libertador è salvo.

Rogatorie internazionali rinchiuse nel cassetto per anni dal governo
leninista: si attendeva l'arrivo del Libertador perchè la crisalide
divenisse farfalla! Il governo precedente aveva bloccato l'iter di questa
legge, rendendosi conto del fatto che sarebbe stata un vincolo durissimo per
le toghe rosse, ma il Nuovo e Radioso Governo ci ha aggiunto perfino la
retroattività, per il piacere del Libertador, di mastro Previti, eccetera.
Gli svizzeri guardano con un po' di sorpresa questo editto, perchè, da loro,
la fotocopia di un atto legale ha valore legale, e molti dei documenti
bancari che incriminerebbero i Nostri non sono più disponibili in originale
(dopo un tot di anni le suddette banche hanno la possibilità di disfarsene).
Quindi... E' andata anche questa!

Il Nobile Nordista dichiara anche lui guerra, ma alla magistratura,
colpevole di "aver perseguitato decine, centinaia di camicie verdi e di aver
messo in galera i Serenissimi durante i governi di centrosinistra". Il NN,
famoso anche per le sue testuali parole "Quando vedo il tricolore mi
incazzo. Il tricolore lo uso per pulirmi il c...", ha continuato definendosi
un perseguitato ("Io sono l'uomo politico che ha subito più processi
politici [...] Queste cose avvennero con i governi di sinistra e non
verranno dimenticate.") e domandando la grazia immediata per i Serenissimi
(guarda caso al Guardasigilli Roberto Castelli, leghista). Un grande!
Secondo me, però, si è un po' dimenticato che i Serenissimi sono già tutti
scarcerati, a parte l'ideologo Giuseppe Segato...

Riforma costituzionale: non abbiamo vinto, ma non hanno vinto neppure loro!
Hanno votato "sì" senza distinzione di partiti politici, i "governatori" di
regione, i presidenti di province, i sindaci: i veri autori e la vera
maggioranza trasversale che ha fatto questa legge. Da un po' fastidio che,
in realtà, comunque, abbiamo perso: il Libertador, il FiFi ed il NN ci
avevano detto che il "no" avrebbe ottenuto la maggioranza, così che, magari
bagnato da acqua tratta da ampolline del Po, nascesse l'ennesimo colpo di
genio del Nuovo e Radioso Governo!

([...]) Stay (and help me to end the day [...]), 

&REA

 


| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|