| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE |
| L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |


&REA 18° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)

Umbero (e non Umberto, come scopriamo dalla home page del sito nordista)...


Umbero (e non Umberto, come scopriamo dalla home page del sito nordista)
"Bossi al governo per 5 anni" ("ma mio figlio, in quegli ambienti, spera
di restarci di più", sembra abbia risposto la madre di un commesso, più o
meno pari grado del Nobile Nordista, promesso ministro senza portafoglio
del ministero della Devolution), titola La Padania, accusando però,
giustamente e calorosamente, del risultato elettorale falsato l'intero
blocco dei sinistrorsi.
1) Sentiamo un loro compagno di banco, che non lesina un aiuto: Mario
Baccini (Ccd), che della Giunta per le elezioni provvisoria sarà
presidente, ha dichiarato che la decisione dell'Ufficio elettorale della
Cassazione è "tecnica e va rispettata. Ma la vera decisione, quella
politica e definitiva, spetta alla Giunta delle elezioni. Quindi non è
cambiato nulla". Attendiamo con impazienza una correzione che preveda
l'annullamento di tutti i seggi della sinistra, ben sapendo che l'Italia
(che la Forza sia con lei) non ha comunistoidi: pura invenzione dei
sovietici e dei loro infiltrati!
2) Roberto Calderoli, segretario della Lega Lombarda, sulle urne-caos
invece dice:  "...e infine hanno verificato che la compilazione a
posteriori di verbali in bianco nel Comune di Milano sia avvenuta secondo
criteri di veridicità?" (dura staffilata alla città di Milano, saldamente
in mano ai marxisti-leninisti).
Generosamente, il Nobile Nordista s'è fatto indietro su pretese che il
Libertador non aveva accettato (comunque almeno i ministeri di Giustizia a
Roberto Maroni e Welfare a Giancarlo Giorgetti il partito della Padania
sembra se li sia portati a casa: si attendono grossi risultati per il
welfare in sud Italia), mentre l'ideologo di AN Fisichella, davanti
all'Assunzione del beato Pera, si è altrettanto generosamente fatto da
parte... per quanto riguarda l'intero governo: dispiaciutissimo il
Libertador ("Non credo proprio che costituirà un problema", ha detto ai
giornalisti uscendo da Palazzo Madama) mentre grande soddisfazione viene
dimostrata dall'intera AN, partito numero due della Caserma delle Sue
Libertà (dal loro sito: PARLAMENTO. FINI: SE VINCIAMO, I PRESIDENTI
SARANNO DEI NOSTRI. 2001-03-05).
L'attesissimo Casini otterrà, sembra, un plebiscito alla quarta elezione
del presidente della Camera: le precedenti tre votazioni erano solo uno
scherzetto tra amici, per fargli apprezzare di più il risultato finale.

Altre notizie da altri sostenitori della Destra al Potere (i fratelli
delle liste della Vera Sinistra e del prode Di Pietro): il primo eroico
ribaltonista della quattordicesima legislatura è un signore di 50 anni che
abita in provincia di Bergamo e che nella vita amministra alcune società
commerciali, Valerio Carrara, eletto nelle liste dell'Italia dei valori.
E' (era?) l'unico parlamentare dipietrista legittimato a fregiarsi del
titolo di onorevole. Dopo alcune telefonate "arrivate dal centrodestra"
(sua parole), è entrato nella schiera degli eletti. Il bieco leader
dell'Italia dei valori si scusa con gli elettori del collegio in cui
Carrara è stato eletto: "Hanno votato la 'Lista Di Pietro - Italia dei
valori' per mandare in Parlamento qualcuno che si sarebbe contrapposto a
Berlusconi - dice l'ex pm - e ci è finito uno che già sta passando
dall'altra parte. A lui va il premio di primo ribaltonista della nuova
legislatura", premio che il Libertador non tarderà ad assegnargli.

Vediamo ora ulteriori neo-redenti (colpiti da poco dalla Parola del
Libertador, e da lui affrancati dal peccato):
1) Sanità, pensioni, federalismo fiscale e una pubblica amministrazione
che funzioni meglio: i quattro pilastri secondo il governatore della Banca
d'Italia Antonio Fazio per "un nuovo miracolo italiano"; l'economo di
chiara fama, che ha già notevolmente corretto il tiro rispetto a quanto
riferiva (evidentemente mentendo sotto costrizione) nella legislazione
comunista, ora dice: "Il miglioramento dei conti pubblici si è arrestato
nell'anno 2000, mentre il peggioramento dei conti del settore pubblico si
protrae nell'anno in corso".
2) Le pensioni "vanno messe sotto disciplina", lo ha detto il senatore a
vita Giovanni Agnelli.

Ed ora una notizia che tutta l'Italia dei Forzisti attendeva:
prossimamente inizieranno le selezioni per la nuova sessione del "Grande
Fratello"!!! Le prime prove erano iniziate durante le elezioni: voci
suadenti, ammaestrando via cellulare i poveri italiani ignoranti,
spiegavano come, ma soprattutto chi, votare (riempiendo di ammirato
stupore i possessori dei suddetti telefonini per la sagacia del partito
del Libertador nell'essere riuscito a scoprire il loro numero: Lui tutto
sa ed è dovunque!). Sembra, per la felicità dei suddetti Forzisti, che,
questa volta, "Grande Fratello" durerà per svariati anni, coinvolgendo
l'intera Italia!

Stay beautiful,

&REA


| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|