| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE |
| L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |


&REA 181° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)

Semplificazione delle tasse! Da oggi lo 'sconto' governativo sulla benzina
(inventato, per incasinare il fisco, dal governo marxista) scompare: piccolo
effetto collaterale, le 50 lirette in più cada litro. Raddrizziamo la
finanziaria!

Ma a chi vanno i Nobel, in Italia? A comunistacci come Dario Fo? A
pasionarie come Rita Levi Montalcini? Alla luce dei tagli previsti nella
Finanziaria, quest'ultima ha asserito che "gli scienziati hanno diritto a
sentirsi traditi" dal governo Berlusconi, e che gli emendamenti proposti
dall'Ulivo "sono il minimo che si possa dare ai ricercatori. Per loro vorrei
molto molto di più", confermando "la piena adesione" a questi peggioramenti
dell'editto promulgato dalla Caserma delle Sue Libertà.
Fra l'altro, in tutta Italia si sono svolte manifestazioni (Roma, Milano,
Napoli, Arezzo, Siena e Novara) di studenti sinistroidi delle superiori ed
universitari, che hanno innalzato, fisicamente e verbalmente, striscioni e
slogan come "Dalle scuole un mondo di pace", ma anche "la Moratti risparmia
soldi, il Paese guadagna ignoranza".
A Roma si è mimetizzato tra i manifestanti anche un (poco) Magnifico
Rettore, il quale si è precedentemente lamentato del fatto che quest'anno si
sono previsti stanziamenti all'Università solo per l'edilizia e non per la
ricerca. Rinnoviamo l'invito del pio Buttiglione di mandare i cervelli in
vacanza per 5 anni (questo il significato della frase da lui sentenziata
prima dell'ultimo referendum), perché, tanto, pensa il Nuovo e Radioso
Governo per tutti: è per quello che lo abbiamo votato! Riposate la materia
grigia! La ricerca può aspettare!

E finalmente abbiamo tagliato con l'Europa! Il Libertador, dopo gli attacchi
ripetuti alla Sua leadership da parte del 'club delle menzogne', ha preso il
destro delle critiche a Prodi (il cui europeismo viene giudicato troppo
'sognante') per far notare che è tutta l'Italia (e non la Sua Classe
Politica) ad essere processata. Egli si discosta da quel covo di terroristi
che è l'Europa e la sua stampa nel conflitto di interessi, nella qualità
della Sua legalità, nelle Sue gaffe internazionali (assolutamente
presunte!), nella sua demagogia, nella sua gestione di una nuova destra
(priva di storia, vedi anche i suoi alleati, e quindi tutta proiettata verso
un Nuovo e Radioso Futuro pieno di luci e cerone), nella sua gestione del
Minculpop, e, per ultimo, nel tentativo di cercare un rapporto diretto con
Bush. La vicenda dell'Airbus, con l'Italia che si avvicina agli Usa a
scapito dell'Europa ("non faremo favori gratis a questo o quel Paese
europeo", rincara il pio Buttiglione), conferma che L'Italia non si
considera appieno inclusa e compresa nel/dal suo continente, peraltro, come
sappiamo, quasi totalmente rosso. Secessione!

Stay! &rea




| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|