| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE |
| L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |


&REA 200° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)

Scusatemi se ultimamente non vi ho riscaldato il Quore (maledette 3I!), ma
anche il forte nerbo di un cantore del Libertador talvolta si piega alle
malattie!

E quindi parto dall'argomento sanità: oggi festeggiamo il 200° giorno di
paradiso, ed ieri il presidente della Repubblica ha espresso il desiderio di
sapere quali siano stati i progressi successivi alla sua esortazione di un
anno fa, cioè quella di ridurre le liste di attesa (uno dei mille cavalli di
battaglia del Libertador) per le cure ai malati di tumore. La risposta è
semplice: cambiando il formato di stampa (utilizzandone uno grande la metà
del precedente) ne abbiamo ottenuto il dimezzamento! Quanto risparmio di
carta! D'altronde, col poderoso taglio effettuato dal Nuovo e Radioso
Governo alla ricerca, tante altre meraviglie non ce le potevamo inventare...

Quante cose ho visto per televisione, in questi giorni, quanti detrattori e
quanti aedi del Nuovo Corso della Storia ItaGliana (maledette 3I!), quante
trombe di guerra e quanti tromboni pacifisti (pensate che c'è sempre
qualcuno che non crede che la pace si ottenga sempre e solo con la guerra!
Avete visto? E' caduta anche Kabul! E' anche caduto un altro aereo a New
York, ma dicono che ormai è una cosa normale, non è per colpa del
terrorismo...), Bush che proclama la vittoria (con inquadrature volute dai
maledetti media di sinistra che mostrano abitazioni distrutte, parlano di
decine e decine di morti civili, ...) e Osama Bin Laden che ci saluta pieno
di salute, i nostri soldati che partono, orgogliosi sotto il Tricolore ed il
leghista che fa sventolare la sua Bandiera (che non coincide esattamente con
quella italiana, ma "è più simpatica") al gran galà della marcia
pro-America, ma, soprattutto il Libertador che ci rende noto che rogatorie,
capitali all'estero, conflitto di interessi, etc, sono solo invenzioni "di
una certa parte della magistratura" "infiltrata dalla sinistra" che ha
compiuto, all'epoca, "un colpo di stato" mandando in galera una grossa fetta
della prima repubblica. In effetti, è ora che questi magistrati (privati dal
Nuovo e Radioso Governo delle loro scorte), visto che ormai hanno già
preparato la strada alla dittatura del Nostro, smettano di essere così
pignoli e se ne vadano finalmente... al creatore!

(Ri) Stay! &rea




| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|