| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE |
| L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |


&REA 267°Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)

E' ora di dire basta a questa Europa!


E' ora di dire basta a questa Europa! Basta a questa "Marmaglia di bastardi,
banda di cornuti" (come mi piace ricordarvi questa deliziosa frase del prode
Mario Borghezio, EUROdeputato della Lega (e quindi dello stesso partito del
Gran Marmittaro), alla manifestazione in piazza contro l'Europa e gli
immigrati. Basta con questa Forcolandia rossa (e qui cito il N.N.)!
Probabilmente saprete che l'Onu, l'altra sera (nella persona del "relatore
speciale sull'indipendenza dei giudici e degli avvocati della Commissione
sui diritti dell'uomo delle Nazioni Unite", Dato Param Cumaraswamy), ha
inviato un appello urgente al Nuovo e Radioso Governo in relazione
all'indipendenza dei giudici e degli avvocati. Non facendosi i fatti loro, i
Forcolander hanno espresso grave preoccupazione per le proteste dei nostri
magistrati rossi, soprattutto di quelli che seguono l'attuale processo del
Libertador; anche le tensioni all'inaugurazione dell'anno giudiziario hanno
colpito i Forcolander: partendo da esecrabili 'Principi basilari
dell'indipendenza dei giudici' dell'Onu, il signor Dato Param Cumaraswamy
(un malese! ricordiamo le parole del nostro Libertador: le culture orientali
sono notoriamente inferiori!) ha osato ricordare come "l'indipendenza del
sistema giudiziario sia garantita dallo Stato e sancita dalla Costituzione o
dalla legge del paese. E' compito di tutti i governi e delle altre
istituzioni rispettare e osservare l'indipendenza della giustizia".
Il rosso D'Ambrosio: "Ben venga un'inchiesta autonoma, così nessuno potrà
più dubitare che ci sano state manovre dilatorie da parte dei difensori e un
intervento del ministro della Giustizia che ha messo quanto meno in pericolo
la possibilità di continuare il processo dinnanzi al Collegio di cui fa
parte il giudice Guido Brambilla"; auspica inoltre che l'inchiesta ONU
"contribuisca ad individuare le cause dei tempi assolutamente troppo lunghi
dei procedimenti penali. Con larghissimo consenso era stato approvato
l'articolo 111 della Costituzione in cui si parla chiaramente di ragionevole
durata del processo. Ma da allora, sono passati due anni, nessun
provvedimento è stato preso in sede legislativa per rendere più spediti i
procedimenti". Lo vuoi, un provvedimento? Adesso ci pensa Lui!
Il Gran Marmittaro: "Ospiteremo sicuramente molto volentieri chiunque voglia
venire a visitarci. Non c'è nessun problema. Mi pare venga un signore dalla
Malesia, lo ospiteremo come si deve". Un malese! Che viene ad insegnare
qualcosa a noi! Come si permette? Lo ospiteremo come si deve: cosa mangia?
Formiche, serpenti?
Il fiero avvocato Niccolò Ghedini difensore del Libertador nel processo
suddetto (e parlamentare di Forza Italia) : "In attesa dell'arrivo del
caschi blu in soccorso degli indomiti magistrati attestati sulla linea del
Piave, l'unica realtà è rappresentata dalle continue interferenze di
D'Ambrosio nel processo, limitando il libero esercizio dei diritti della
difesa". Diritti divini calpestati: l'unto del signore non può essere
giudicato da esseri umani!
Difenderemo Labuan fino all'ultimo! Ammazziamoli tutti, questi tigrotti! Che
Emilio sia con noi!
Stay!
&rea


| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|