| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE |
| L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |


&REA 439° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
Finalmente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Finalmente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
La madre di tutte le leggi! Aiutati dal Generale Agosto!

In realtà è una modifica dell'articolo 68 della Costituzione Italiana:


"I membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle
opinioni espresse e dei voti dati nell'esercizio delle loro funzioni. Senza
autorizzazione della Camera alla quale appartiene, nessun membro del
Parlamento può essere sottoposto a perquisizione personale o domiciliare, né
può essere arrestato o altrimenti privato della libertà personale, o
mantenuto in detenzione, salvo che in esecuzione di una sentenza
irrevocabile di condanna, ovvero se sia colto nell'atto di commettere un
delitto per il quale è previsto l'arresto obbligatorio in flagranza. Analoga
autorizzazione è richiesta per sottoporre i membri del Parlamento ad
intercettazioni, in qualsiasi forma, di conversazioni o comunicazioni e a
sequestro di corrispondenza.".

Sentiamo il geniale Francesco Nitto Palma, deputato di Forza Italia ed ex
magistrato: "Sospendiamo i procedimenti che riguardano i parlamentari e i
termini di prescrizione fino alla fine del loro mandato" - con effetto
retroattivo (!), escludendo solo alcuni reati gravissimi - , riassume il
nostro, asserendo di "avere parlato nell'ambito della discussione generale,
di avere parlato da giurista interessato alla tenuta del sistema".

Ha ragione! Rileggete ancora l'articolo 68: è troppo vessatorio!
Ai bolscevici, i quali possono sollevare il piccolo problema che questa
sembra essere l'ennesima legge a favore del Libertador
(ma anche di dell'Utri - <http://www.ilportoritrovato.net/html/DLI306.html> - ,
Previti - <http://www.ilportoritrovato.net/html/DLI43.html>
ed altri - , Squillante, Acampora, eccetera),
gli si può tranquillamente rispondere che la
civilissima Spagna ce l'ha già, questa simpatica situazione.

Un po' come stiamo adottando i fanali accesi degli automezzi, mutuando il
codice della civilissima Slovenia.
Il passo successivo potrebbe essere l'adozione della pena di morte (Fifi
potrebbe dire che è vigente in molti stati dei civilissimi USA), e così via.
Praticamente, prendiamo il meglio del meglio della legislazione mondiale, e
lo introduciamo nel nostro: è in valutazione l'applicazione dello jus primae
noctis che sopravvive ancora in una civilissima tribù sudamericana...

Stay! &rea


| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|