| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE |
| L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 481° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)

"Finalmente il Lazio ha la sua legge sanitaria"

"Finalmente il Lazio ha la sua legge sanitaria" titola un manifesto di
fratelli forzitalioti nei Parioli, quartiere "giusto" della capitale. Però
questa legge non è stata molto apprezzata da utenti e dipendenti del settore
che, come al solito, non capiscono nulla dei colpi di genio della Caserma
delle Sue Libertà. Ad esempio, una manifestazione è avvenuta, in viale
Tirreno, qualche giorno fa, solo perchè la regione era un po' in ritardo con
i pagamenti (tre mesi, ammette Storace).  L'annuncio del prode camerata
("seimila posti letto a rischio") ha trovato contrarietà tra i rossi: "Sarà
uno scontro durissimo e per la giunta regionale prevediamo un autunno
caldissimo, perché ormai è chiaro che si intende dare il colpo di grazia al
sistema sanitario pubblico".
Anche nelle Puglie, pur dotati di un intelligentissimo governatore di FI
(http://www.fitto.it/vitae.htm), arrivano ad effettuare una serrata
commerciale man mano che questi si aggira per la città di Fasano.
Ma contro la manovra di Sirchia (quattro posti letto per malati acuti ogni
mille abitanti, 735 operazioni in Day Hospital, in corsia solo 12 ore per
ernia, vene varicose, adenoidi, eccetera) c'è una notevole levata di scudi
in tutta Italia: ignoranti!
A Domodossola (in 8.000, ieri sera, a manifestare contro la chiusura dei
reparti di pediatria, di ginecologia e di ostetricia : "Non possiamo andare
a partorire percorrendo 50, a volte anche 100, chilometri di strada di
montagna"), Stefania Pesce, casalinga 32enne, inveisce : "Ho promesso a mio
figlio che nascerà nel suo paese. E se chiuderanno l'ospedale partorirò
nella sala consiliare del comune".
Ageing society (gruppo di studio su salute e invecchiamento) ha effettuato
un sondaggio che riporta uno sconfortante 56 per cento dei cittadini
italiani contrario alla chiusura dei piccoli ospedali.
Non capite nulla: lasciamoli lavorare! Sanno quello che fanno! Comunque io,
che sono un pochino cagionevole di salute, probabilmente darò qualche
soldino al Libertador per un'assicurazione complementare...
============================================================================
================================
Europa non favorevole alla soubrettona (gli hanno bocciato persino la mitica
soluzione ai rincari, l'euro di carta -
<http://www.ilportoritrovato.net/html/DLI479.html> - !): siccome il condono
fiscale potrebbe non bastare, per risanare le casse dello Stato, la
super-soubrette avrebbe pensato anche ad un nuovo condono edilizio (tra i 5
e gli 8 miliardi di euro incamerabili), ma questa 'strategia delle
sanatorie' non piace all'Unione Europea che, già nel luglio scorso, aveva
criticato il bilancio italiano per soluzioni non strutturali (il commissario
dell'Ue, Pedro Solbes: "Secondo le nostre informazioni ci saranno troppe
misure una tantum"). Anche l'FMI, per voce del capo della delegazione
italiana Carlo Cottarelli, rimanda ad una tiratina d'orecchi posta nel loro
documento di giugno (scritto subito dopo la missione del Fondo Monetario
Internazionale nel nostro Paese): "non è possibile un miglioramento
permanente dei conti pubblici con misure temporanee".
A fianco dell'Europa si schierano persino Fifi ed N.N. ed i loro partiti;
Giancarlo Giorgetti, presidente della Commissione Bilancio della Camera:
"Abbiamo già detto che non lo voteremmo - il condono, ovviamente - e non
abbiamo elementi per cambiare idea".
Ed adesso? Niente euro di carta, niente condoni, e la Moratti incavolata per
i tagli sulla scuola che non hanno fatto partire la sperimentazione
(parliamo del mitico ministro Moratti, che ha il nuovo progetto, fra
l'altro, di ridimensionare duemila scuole considerate poco produttive perchè
con rapporto inferiore a 9.5 alunni per docente: ad esempio l'Istituto per
ciechi pluriminorati di Assisi, dove il rapporto è 1.8): cosa farà? Secondo
me l'unica soluzione è tornare ad inveire contro Dracula
(<http://www.ilportoritrovato.net/html/DLI461.html> e seguenti) ed il suo
buco... Un po' di sano cabaret! La fantasia al potere: basta con la politica
della noia! Distendiamo gli animi con una bella risata!

Stay! &rea


| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|