| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 773° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
Votazioni?

Votazioni? No. SME? No. N.N. contro Pisanu per gli sbarchi (e relativa scarsissima applicazione della legge N.N.-Fifi)? No. Pisanu contro Tremonti per i tagli? No. Sirchia che vuole assicurare le sanità regionali? No.

Ed allora, di cosa parliamo oggi? Ma dei deterrenti contro il pensionamento di cui parlava il Libertador!
520 milioni di euro previsti dai TFR dei più poveri (di quei lavoratori sotto i 60 milioni di lire annui sul 730: pezzenti!), così i rossi falliti ci pensano 2 volte prima di andare in pensione! Per loro le tasse salgono, più o meno, del 20% perché l'aliquota erariale del suddetto primo scaglione passa dal 18 al 23%. L'incremento di aliquota per il reddito annuo è stato addolcito con deduzioni e l'introduzione della 'no tax area'. Ma il TFR no: da una parte soldini allo stato, dall'altra parte deterrenza contro il pensionamento... E poi non venitemi a dire che non abbiamo dei cervelli finissimi nel Nuovo e Radioso Governo!

Stay free                       &rea



| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|