| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 825° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
Va bene, va bene: abbiamo capito

Va bene, va bene: abbiamo capito.
Non ci sono solo prove indiziarie, contro il martire Previti.
Negli studi di Acampora e Pacifico avete trovato anche stesure provvisorie di perizie richieste da Vittorio Metta (giudice del Lodo Mondatori e di Imi-Sir): tali consulenze sono state richieste agli avvocati di una delle due parti (indovinate quale), e poi riportate pari pari in sede di giudizio. Negli studi di Acampora e Pacifico avete anche trovato canovacci delle (allora future) sentenze dei giudici, sempre preparate con l'assistenza degli avvocati di una delle parti in causa (indovinate quale) e poi(anche queste) riportate pari pari in sede di giudizio.

Ci dite "Una realtà che questo Tribunale fatica a non definire sconvolgente.", "Quadro della 'più grande corruzione' nella storia dell'Italia repubblicana.".

Ma, sinceramente, non capiamo cosa ci sia di così strano... era la Prima Repubblica, tutti erano corrotti o corruttori! Mica come adesso, adesso che possiamo basarci su persone di specchiatissima onestà! Guardate in faccia il Libertador, guardate il nuovo, redento Previti: non vi sentite felici di mettere la vostra vita nelle Loro mani?

Stay & pray &rea

P.S.(Cesarone, il martire, il 28 settembre 2002: Disponevo "di un mandato professionale molto ampio per rappresentare la persona fisica come il gruppo di Silvio Berlusconi.[...] Io rappresentavo il dominus per le questioni legali, sceglievo gli avvocati, esaminavo nei dettagli tutti gli argomenti che avremmo usato e anche le persone e le operazioni da organizzare nelle varie situazioni."... e come si può perseguitare chi, sulle labbra, porta il Suo verbo?)

P.P.S.(Ed insistono, questi pm malati di sinistra e di protagonismo: "Un contributo di chiarezza alla problematica dei rapporti, anche economici, fra l'imputato Previti e il Gruppo Fininvest, poteva essere dato da Silvio Berlusconi, atteso che da un conto non ufficiale del suo gruppo, è stata bonificata a un suo strettissimo e "storico" collaboratore (sono concetti espressi dallo stesso Previti) la comunque considerevole somma di 3 miliardi di lire in dollari, cui non corrisponde alcuna regolare fattura. Ma il presidente del Consiglio, dopo aver concordato con il Tribunale la data del suo esame (previsto per il 15-7-2002 a Palazzo Chigi), comunicava il sopravvenire di un impedimento per quella data e contestualmente manifestava la volontà di avvalersi del diritto di non rispondere.".)


| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|