Johann Strauss Sr.

Studiò violino con Polyschansky e armonia con Seyfried, suonando in seguito in orchestra e unendosi nel 1823 al quartetto Lanner. Nel 1826 organizzò un suo piccolo complesso che, dal numero di 14 strumentisti, crebbe rapidamente in numero e fama e col quale Strauss intraprese molteplici giri di concerti in ogni nazione d'Europa. Nel 1845 si stabilì a Vienna dove ebbe il posto di maestro dei balli alla corte imperiale e dove, dopo il successo incontrato dai suoi primi valzer, ne compose e ne pubblicò 152, più tardi raccolti in sette volumi dall'edizione Breitkopf. Scrisse inoltre 24 galops, 13 polke, 32 quadriglie e numerose altre musiche di danza.

OPERE

Racconti dei boschi di Vienna, Op.325

Vino, donne e canzoni, Op.333

Weiner Blut, Op.354

Rose del Sud, Op.358

Voci di Primavera, Op.410

Polka di Figaro

Valzer del Danubio Blu

Vita d'artista, Op.316