BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA | | IL PORTO DEI RAGAZZI |

Prima della pioggia

Campagna per il finanziamento di microprogetti rurali in Africa di lotta alla siccità e alla desertificazione



“Prima della pioggia” è una campagna di raccolta di fondi per avviare, insieme alle popolazioni dei villaggi dei Paesi più poveri e sulle base delle loro richieste, alcuni microprogetti subito operativi per fornire loro, senza intermediari, utensili agricoli, sementi, pompe ed altri beni essenziali senza che neppure una lira venga distolta per spese amministrative. I progetti rispondono alle esigenze delle comunità locali, in alcuni casi divise da confini nazionali, ma accomunate dalle medesime necessità.

“Prima della pioggia” è una campagna promossa dal Comitato nazionale per la lotta alla siccità e alla desertificazione con la FAO, il segretariato della Convenzione ONU contro la desertificazione e l'Unione delle Provincie d'Italia.

Il Comitato costituisce un coordinamento di enti pubblici, organizzazioni non governative, associazioni di cittadini ed organismi di ricerca da tempo impegnati per nuove soluzioni al problema in Italia e all'estero.

In Senegal, l'avvio di una rete di microcredito rurale, in Mali, la costruzione di una piccola rete idrica; in Etiopia, la distribuzione di forni ad energia solare; in Burkina Faso, corsi di formazione: sono alcuni esempi degli investimenti a basso costo che hanno offerto un'alternativa reale a chi pensava ormai di essere costretto ad abbandonare la propria terra non più capace di garantirne la sopravvivenza.

Terra afflitta da desertificazione e siccità, che in 110 Paesi limitano progressivamente la disponibilità di acqua, cibo, legname e altre risorse fondamentali per la vita delle popolazioni locali. Migliaia, milioni di persone sono già emigrate in cerca di fortuna, prima nelle città vicine, poi sempre più lontano. Oltre 130 milioni potrebbero essere costrette a farlo nei prossimi anni.

Desertificazione e siccità, se non contrastate, contribuiscono all'aggravarsi di povertà, fame, esaurimento delle risorse, innescarsi di tensioni sociali e politiche che fanno sentire i propri effetti a distanza nel tempo e nello spazio.

Non aspettiamo che la soluzione arrivi dal cielo. Possiamo fare qualcosa subito, insieme. Possiamo:

| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO |
LA POESIA DEL FARO|