ERRI DE LUCA

"Io so che ci sono momenti in cui qualcuno che ho perduto mi viene incontro e prende il corpo di una persona sconosciuta, solo per un momento, per salutarmi da dietro un corpo, con una mossa o una parola inconfondibile, solo un cenno e basta. Lo so da tanto tempo che non mi hanno lasciato sola". sta in Tu, Mio

Gli interessi

I LIBRI

LE RECENSIONI

LE INTERVISTE

Gli articoli

Tre cavalli



Erri De Luca è nato a Napoli nel 1950. Alla fine dell'adolescenza si impegna in politica, lascia la famiglia e approda per un breve periodo a Lotta Continua.
Fa molti mestieri manuali, tra i quali il camionista, il muratore, il fotografo, in Africa, in Francia, in Italia. Ma non smette di scrivere né di studiare, rubando ore al sonno. Studia l'ebraico per poter leggere le sacre scritture.
Il suo primo libro “Non ora, non qui”, esce nel 1989.
Giornalista impegnato, collabora al Mattino di Napoli e a diversi altri giornali. Durante la guerra nella ex Yugoslavia, partecipa a diverse missioni di pace come conduttore di camion.
Ha pubblicato molti libri tra cui: Non ora non qui, Una nuvola come tappeto, Aceto, Arcobaleno, In alto a sinistra, Alzaia.
Per i classici Feltrinelli ha tradotto e curato Esodo/Nomi, Giona/ Ionà e Kohelet/ecclesiaste.