BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA | | IL PORTO DEI RAGAZZI |


CESARE MERIGO

Quando scoprirai


Quando scoprirai

come sia facile soffrire e difficile morire

per qualcosa di pulito


Quando respirerai

l’arsura dei giorni

senza fascino e senza pudore

ed amare sarà come toccare

un costante assurdo


Quando accerterai

d’aver perso una dolcezza irripetibile

nei ritmi del pensiero

ed aspettare diverrà abitudine

accertare il vago del nulla

scoprendo indifeso quella sentenza

del non essere voluti


Quando t’accorgerai

di toccare due lenzuola di silenzio

dentro tenerezze inesistenti

e dormirai con un punto di domanda

litigando nel sonno con gli indifferenti

sognando una risposta


Quando vivrai la follia

di chiederti davvero dove eri e dove sei


Quando sarà presente quella delusione

d’aver dato qualcosa d’importante

ostinatamente ai domani di aceto


Allora capirai

di essere stata l’epicentro

di certezze deludenti



| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO |
LA POESIA DEL FARO|