| BIBLIOTECA | EDICOLA |TEATRO | CINEMA | IL MUSEO | Il BAR DI MOE | LA CASA DELLA MUSICA | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | NOSTRI LUOGHI | ARSENALE | L'OSTERIA | IL PORTO DEI RAGAZZI | LA GATTERIA |

BIBLIOTECA

Guantanamo da due soldi, guidata dal diavolo

C'è chi vede piangere la Madonna e chi si mette in diretto contatto con Satana. Poi ci sono quelli che preparano la venuta degli Ufo sulla Terra perché hanno capito che gli Ufo sono Dio e dalla Sacre Scritture si può dedurre che stanno per venire a salvarci. L'uomo è da sempre abituato a vedere (e a vendere) l'invisibile, e nell'invisibile ci abita costruendo le proprie illusioni e le proprie paure ma innanzitutto coltivando il disperato bisogno di fuga che attanaglia chi è sopraffatto dalla noia. La noia, diceva Leopardi, è il più umano dei sentimenti, e può dar vita a nobili creazioni. Tutto dipende da dove e come viene generata, quale è il terreno sui cui attecchisce con le sue fantasiose reazioni a se stesse. Chi si annoia perché in una piatta provincia infernale impazzisce il diavolo inizia ad evocarlo davvero. Quando il cerchio che gli hanno tracciato attorno è unicamente quello della produzione e del consumo non è difficile, specialmente nel furore dell'adolescenza, inventarsi l'apoteosi del proprio ristretto orizzonte bruciandone i margini per poi soffocarci dentro. Dovremmo capire, oltre a, giustamente, condannare, quale forma di noia possa portare alla creazione di un inferno così seducente da mandare all'aria intere esistenze. Forse, quelle esistenze non avevano prospettive. O forse, erano talmente inique che, per un eccesso di coerenza mutato in abominio, sono scese nel fondo della superficie. Come a dire che non c'è altro che superficie. Come a dire che non c'è altro. L'altro che c'è riflette tutta e subito la superficie che negherebbe. La superficie capovolta, speculare e terribilmente uguale a se stessa, pronta per il consumo. Generosa di emozioni forti e facili. Certo, chi è a capo degli Stati Uniti d'America è legittimato a creare il Diavolo nella forma che più gli è utile e a combatterlo uccidendo qua e là. Non tutti però sono Bush e non tutti sono così intelligenti da creare un altro che fornisca gli strumenti mediatici per una legittimazione di massa. Ecco perché fanno una pena infinita gli adepti del demonio che, per sfuggire alla noia, hanno iniziato ad uccidersi come fossero raggelati in un telefilm di serie b. Anche l'incubo ha una sua provincia, e nella provincia abbandonata a se stessa l'Impero si riflette stanco. C'è chi improvvisa Guantanamo da due soldi, ci mette a capo nientemeno che sua maestà il Diavolo. Ci imprigiona gli amici e se stesso. Mentre tutto rimane uguale a se stesso. In nome di un Satana usa e getta. Come le vite che gli sono state immolate.


Aldo Nove – LIBERAZIONE – 23/02/2005




| UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | MOTORI DI RICERCA |