BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA | | IL PORTO DEI RAGAZZI |

Mordecai Richler

Biografia

Lo scrittore, nato a Montreal, in Canada, il 27 gennaio 1931 e morto a Washington il 3 luglio 2001, aveva vinto i massimi premi letterari canadesi come il 'General award' e il 'Giller Prize'. Era considerato controverso nella provincia francofona del Quebec, della quale aveva duramente criticato le leggi che impongono l'uso del francese accanto all'inglese. In Europa, era noto soprattutto in Gran Bretagna, dove aveva trascorso lunghi periodi e dove vivono diversi suoi figli, e in Italia, dove era diventata un caso letterario grazie all' editore Adelphi.

Richler aveva al suo attivo 10 romanzi, tra cui 'L'apprendistato di Duddy Kravitz', scritto nel 1959. Nel 1997 aveva pubblicato 'La versione di Barney'. Il suo editore, Doug Gibson, nel dare la notizia della scomparsa, ha definito Richler «un gigante».

'Duddy Kravitz', che lo portò alla notorietà, descrive con profonda conoscenza la comunità ebraica di Montreal, dove trascorse un'infanzia difficile, e che lasciò alla volta dell'Europa subito dopo la Seconda guerra mondiale. Dopo vent'anni trascorsi in Gran Bretagna, nel 1972 era tornato a Montreal, consolidando la sua fama in Canada e all'estero.

Un suo articolo per il 'New Yorker' divenne poi il libro 'Oh Canada! Oh Quebec!', in cui critica il movimento separatista della provincia francofona e l'antisemitismo strisciante della popolazione locale. Il volume provocò dure proteste da parte dei leader 'quebecois'. «Non ho mai cercato di piacere a nessuno - diceva - Scrivo quel che penso e, dal momento che sono critico verso molte cose, accetto anch'io le critiche. Nessuno mi deve nulla».

Richler era anche un personaggio pubblico, noto per la sua passione per i sigari ed i drink, oltre che per la sua lingua tagliente, particolarmente notevole in un paese conosciuto per la cortesia e i modi civili dei suoi abitanti.

E' in : http://quotidiano.monrif.net/art/2001/07/03/2338405.htm



| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO |
LA POESIA DEL FARO|