| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 1013° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
Calisto Tanzi, quel simpaticone


Calisto Tanzi, quel simpaticone che ci permetterà di decapitare Fazio (non Fabio, quello di Bankitalia, che sta sulle scatole alla soubrettona), adesso esagera un po':
- nella lista dei politici coinvolti ner pasticciaccio brutto della Parmalat ci infila anche Alemanno (partito di Fifi)
- dice che, personalmente, non ha mai elargito "denaro ai politici", e l'unica volta che ha derogato sono stati i finanziamenti a Forza Italia per le elezioni del 2001, "spariti nella Bonlat" assieme agli altri debiti.
Questo secondo punto non rovina l'immagine del Suo partito, il partito di Lui lì, l'Unto, in quanto erano soldini "regolarmente deliberati", pur se ampliamente sporchi... pecunia non olet, anche se il fatto darà alito alle lingue dei malpensanti!



Verifica del Nuovo e Radioso Governo...

Secondo N.N., "con il consiglio di Gabinetto non è cambiato nulla; è tutto come un mese fa.". Tanto, a lui, bastano gli obiettivi della Lega, ovviamente:
- riforma federalista,
- separazione delle carriere dei magistrati,
- l'abolizione dei reati d'opinione del Codice Rocco,
- l'abolizione del Tribunale dei minori,
- poco o null'altro.

Fifi, invece, dichiara: "Una mia diretta responsabilità su un dipartimento economico rafforzato è una ipotesi che Berlusconi intende perseguire e che garantisce la collegialità.", piaccia alla soubrettona o no.



That's all, folks?



Stay, &rea

| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|