| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 1015° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
Taormina e La russa

Taormina e La russa si picchiano (quasi) in aula per il decreto su Sofri.
Bossi minaccia le dimissioni e poi rientra.
Follini rumoreggia, ed il Libertador sbotta: "Nella coalizione ci sono partiti che vogliono avere piu' presenza e piu' potere, ma sono partiti che hanno percentuali marginali, il 6%, e si sentono uguali a noi, si considerano alla pari di chi ha il 62% della maggioranza".
Paolo Romani, presidente forzista della commissione trasporti, sulla legge Gasparri:
"Con questo clima io non la riporto in aula.".
Eccetera.
Per fortuna che il Libertador, a "Porta a Porta", c'ha ricordato che va tutto bene, e che il Nuovo e Radioso Governo è saldamente in sella (vedi http://www.ilportoritrovato.net/html/DLI1014.html )...


Stay, &rea

P.S.(A proposito di libretto blu presentato dall'Unto a "Porta a Porta"... intervista di Storace a Repubblica, 12 febbraio 2004 - Domanda: "An si picca di essere il partito di destra con più sensibilità sociale. Questo governo ha risolto i problemi della gente comune?" Risposta: "Tra i risultati ricordo la patente a punti e il rientro dei Savoia.". Questi sono grossi risultati!)

| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|