| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 1209° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
Semplice, no?


L'Alitalia sta andando a rotoli, nonostante mesi e mesi di indefesso lavoro del Nuovo e Radioso Governo.
"Secondo quanto ha dichiarato il management resterà senza liquidità in 20 o 30 giorni." ci avverte il neo ministro Siniscalco, ex-vice soubrettona.
A Rimini, sul palco di Comunione e Liberazione, il mitico Pietro Lunari(ministro per le Infrastrutture, vedi il suo curriculum in
http://www.ilportoritrovato.net/html/DLI286.html ... anche http://www.ilportoritrovato.net/html/DLI624.html è un aneddoto carino, sul Nostro) ha ricordato che "Il governo ha fatto tutto quello che poteva fare. Ora la palla è ai sindacati: se loro non collaborano con il governo, 22 mila persone vanno sul marciapiede.".
In cosa consiste questa collaborazione? Nel permettere il licenziamento di circa 6 mila persone (ammazzarne 1 per salvarne 2 virgola 6 periodico), cosa che quel covo bolscevico (parliamo dei sunnominati sindacati) non vede di buon occhio: "Accetteremo anche migliaia di tagli, posto che non si tratti di licenziamenti. La strada è quella delle esternalizzazioni" (parole dell'estremista Roberto Scotti, segretario confederale della Filt-Cgil) "Capisco che il tempo non c'è e che i mercati hanno bisogno di segnali, ma serve un progetto complessivo, altrimenti si perde tutti.".
Progetti? Analisi? Previsioni? È meglio buttarsi subito a capofitto sul duro lavoro di tagli e licenziamenti per recuperare il più possibile l'assenza di una pianificazione, piuttosto!

Stay! &rea



P.S.(eccovi un altro estratto dalla pagina eversiva
http://www.espressonline.it/eol/free/jsp/detail.jsp?m1s=null&m2s=a&idCategory=4791&idContent=515677 :
"
25. Ostaggi "Siamo in fiduciosa attesa di eventi che dovrebbero verificarsi nelle prossime ore" (20-4-2003). Due giorni dopo, davanti alla mancata liberazione, invita i componenti del suo governo a "un maggior riserbo". Il 3 maggio chiede il silenzio stampa.
")



| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|