| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 1290° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
L'unico futuro che dobbiamo tagliare

"L'unico futuro che dobbiamo tagliare è quello del governo non quello della scuola.", il segretario generale della Uil, Angeletti. "Non si deve attuare il taglio del 2% alla scuola come il governo aveva per altro rassicurato poichè la scuola rappresenta il futuro di un Paese. Non finanziare la scuola vuol dire distruggere le prospettive future positive che un Paese deve avere. La scuola è anche il cardine di aspetti economici futuri.".

"La riforma Moratti è al di là del bene e del male. Si dice che bisogna investire sulle risorse umane invece si tagliano posti di lavoro, indebolendo così il sistema dell'istruzione italiano.", il segretario generale della Cisl, Pezzotta.

"La scuola italiana non può sopportare altri tagli di personale.", il segretario generale della Cgil, Epifani. "La Finanziaria peggiora giorno dopo giorno. Ormai non ci si raccapezza più nulla.".

"Questa non è una finanziaria, è una dichiarazione di guerra alla scuola pubblica.", il segretario generale della Cgil Scuola, Panini.

"Abbiamo portato più gente noi rispetto a Cgil, Cisl e Uil che hanno più apparati e più soldi. E questo è la dimostrazione che il movimento della scuola è con noi e vuole l'abrogazione totale della legge Moratti e non come chiedono Cisl e Uil la riforma della riforma".", il leader dei Cobas Bernocchi. "Se i dati che abbiamo stamani ci verranno confermati a fine giornata, quello di oggi è il più grande sciopero della scuola italiana.".

Più del 70% dei lavoratori della scuola in sciopero... Brutta stima...

Per fortuna che, tagliato anche Mentana da Canale 5 (che quartetto, ora: oltre a Rossella c'è anche Fede al TG4, Tiraboschi ad Italia1, Liguori al TGCOM!), in tutte le 6 reti che appartengono al Libertador, solo i comunistacci di RAI 3 riporteranno qualcosina di più di questo pasticciaccio brutto!


Stay! &rea

P.S.(Maledetto Luttazzi! "Ci aspettano due turni elettorali decisivi, e per Berlusconi evidentemente Rossella, uno che gli truccava la pelata in copertina, dà più garanzie. Lui farà un telegiornale più divertente ma l'altroieri la notizia più divertente, gli otto anni di carcere chiesti dalla Boccassini per Berlusconi, non figurava nel TG5 tra le notizie d'apertura.")

P.P.S.(Grande Littorio Feltri! "Non si può dire che sia stata una scelta prematura. Mentana era direttore da quasi tredici anni, può permettersi di essere un po' stanco. - Nota di &rea: oddio, Mentana non sembrava proprio stanco... "Veramente ci provavano da un sacco di tempo, in tanti. Quante volte ha letto la notizia che si è concretizzata oggi?" "Ho un ritaglio da un sito internet di tre anni fa. Dice: Rossella al posto di Mentana e Calabrese a Panorama. Profetico? O a furia di gridare al lupo, si voleva rendere scontata una notizia allora poco credibile?" "Non siamo ipocriti. Certo che sì: andiamo per esclusione: ero troppo vecchio? Ragionando così si offenderebbe Rossella. Non facevo ascolto? Siamo stati per l'intera stagione fino ad oggi il programma più visto di tutta Mediaset. Anzi, Canale 5 l'abbiamo sorretta noi, alle 8, alle 13 e alle 20. Proseguiamo: Sono interista? Sì, ma anche Confalonieri è juventino...".  -  E' attratto da cose nuove e lo capisco, anche se penso che alla fine gli dispiacerà, come è successo a me quando ho lasciato giornali dove ho lavorato a lungo.[...] Carlo Rossella [...] era una mossa prevedibile. Al TG1 ha mostrato di essere in grado di seguire molto bene anche la macchina televisiva oltre che la carta stampata e un altro bravo come lui non è facile da trovare. Il prodotto poi è molto ben collaudato e andrà bene senz'altro." Certo, al Libertador andrà bene senz'altro!)

P.P.P.S.(L'altalenante Marco Pannella sulla vicenda Mentana: "Determinante è stata la motivazione politica, Berlusconi sente e presente la necessità di usare in modo guerresco la comunicazione e tanto meno gli riesce di serbare una forte identità, tanto più ricerca un'immagine forte.")

P.P.P.P.S.(eccovi un nuovo estratto dalla pagina eversiva http://www.espressonline.it/eol/free/jsp/detail.jsp?m1s=null&m2s=a&idCategory=4791&idContent=515677 : "29. Fiducia, anzi no "Ho assoluta fiducia nella Cassazione, fiducia che non è mai mancata. Altra cosa sono certi pm che vogliono un ruolo particolare e imbastiscono processi che finiscono nel nulla" (26-1-2003). L'indomani la Cassazione gli dà torto e non sposta i suoi processi da Milano. Allora il premier perde la fiducia e tuona contro la "magistratura golpista".".)



| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|