| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 1356° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
"Stronzi, proprio stronzi"

"Stronzi, proprio stronzi" mi verrebbe da dire, se non li conoscessi molto bene, i nostri fratelli forzitalioti.
Ora vi narro: telefono al mio concessionario per un piccolo problema della mia auto, e mi viene comunicato il numero dell'autofficina: 067731***. Piccoli problemi Telecom, e mi trovo a provare il 066731***, perché mi viene da pensare di aver capito male il numero (dài, chi mette in dubbio la buona qualità della Telecom? se il 067731*** risponde con suoni strani, vuol dire che sei tu, che sbagli...): emozione! Dall'altra parte del cavo una voce risponde "Forza Italia"! Mi sono collegato direttamente con l'Olimpo! Mi sento dire, emozionato, "Ah, non Fiat? Mi scus..." Clik! Non ho fatto a tempo di comunicare la mia felicità per essere in comunicazione con i cherubini del Nostro! Certo che, se io fossi Lui (lungi da me cercare di capire il Suo Disegno, ma...), un pochettino di marketing lo infonderei, alle sue schiere celesti: "Non si preoccupi!" "Continui a votarci!" "Lei è comunque benvenuto!" Avevo quasi la sensazione (come dicono i Suoi detrattori) che il mio ricevente fosse un PREZZOLATO... Sapete, come un'impressione che quella persona (sgarbata? no, è uno dei nostri, non può esserlo!) non fosse lì per una missione, come invece ci dichiarano le ali plaudenti alle convenscion forzitaliote. Comunque (da un manifesto di NeveAzzurra, il miting di qualche giorno fa), "Meglio prezzolati che comunisti"!

Scopriamo che il buon Lunardi non era del tutto d'accordo sulla trama della legge "patente a punti". Poteva sembrare che il suo ministero, così come altri ministeri del NeRG (Nuovo e Radioso Governo), avesse rilasciato motu proprio un'altra legge inapplicabile (la Consulta l'ha giudicata incostituzionale nel momento in cui si strappano punti al padrone di un'auto il cui conducente commette un'infrazione e non viene immediatamente identificato), ovvero una legge priva di una precisa indicazione/individuazione di colui che deve essere punito. Già un annetto fa avevo notato (ed avevo scritto in una chat) che questa legge dava impulso all'imprenditorialità degli anziani: se zì Pino non guida più da anni, quanto possono valere i suoi 20 punti patente, in un qualsiasi mercato nero? "La sentenza della Corte Costituzionale ha fatto giustizia del taglio di punti a distanza. Una questione introdotta all'ultimo momento da una parte della maggioranza e non da questo ministero. Una versione, vorrei precisare, che personalmente non ho mai approvato.", ci dice il prode ministro. Ah, queste parti della maggioranza che si discostano dal pensiero dei Suoi ministri...

<http://www.report.rai.it/> è l'indirizzo informatico della trasmissione Report. Il 15 gennaio 2005, ore 21, la puntata aveva per titolo "La mafia che non spara". La pagina internet dà un riassunto della trama: "[...]In Sicilia il 70% degli imprenditori paga il pizzo e la mafia risucchia il 3,5% del prodotto interno lordo del meridione, ovvero 7 miliardi di euro ogni anno. Cosa nostra oggi non spara più ma sta facendo affari a palate, con un controllo capillare della realtà economica e sociale che schiaccia i cittadini, e li isola. Al centro dell'inchiesta i misteri del capo di cosa nostra Provenzano, latitante da oltre quarant'anni, che riesce sempre ad anticipare le mosse degli investigatori. [...]". Insomma, questo branco di comunisti infiltrati nella nostra (Sua) Rai, s'è messo ad offendere la Sicilia ed il suo mondo politico. S'è permesso di dire che una Primula Rossa (oddio, forse il colore non è proprio attagliato...) che sfugge da 40 anni probabilmente ha collusioni in alto. Che 7 miliardi di euro non si involano senza la benedizione dei quadri dirigenziali siculi. Che chi vuole essere eletto deve fare i conti con Cosa Nostra, visto che la Cupola esercita una forte pressione economico sociale sui siciliani. Insomma, m'hanno fatto inca**are il governatore forzitaliota, Cuffaro: Sicilia "diffamata  e offesa", "vecchie storie", ci vuole una "trasmissione riparatrice" sempre in palinsesto Rai per "mostrare l'altro volto della Sicilia", quello delle arance, del torrone, dei carretti colorati, dei cannoli, del saggio ed ancestrale scacciapensieri. Mafia? Imprenditoria! A noi, la mafia, non ci risulta!

So long, &rea


| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|