| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 1400° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
"Un nemico del popolo (di Ibsen/Miller).”

Un nemico del popolo (di Ibsen/Miller).

Io l'ho conosciuto, un nemico del popolo.

Ma andiamo per ordine.

Per i più smemorati, riassumo brevemente il succo del drammone ibseniano.

È la storia di Thomas Stockmann, un medico il cui fratello Peter - il generoso ed accorto Libertador della situazione - impiega presso un impianto termale. Ad un certo punto, fatto confermato dalle analisi di laboratorio, Stockmann si rende conto che l'acqua delle terme è inquinata dagli scarichi di una conceria. La contaminazione ha già provocato dei casi di tifo (Stockmann: "Avvelenamento interno ed esterno!"). Il medico comunica i risultati al sindaco della città, appunto il suddetto fratello, e si aspetta degli interventi immediati. Purtroppo le terme sono l'unica ricchezza del piccolo centro di Kirsten e il sindaco suggerisce di nascondere il fatto a pubblico, malati e bagnanti, al fine di condurre le modifiche, lunghe (Peter: "[...] Il peggio è che ci vorrebbero un paio d'anni. [...] Come minimo, e tu cosa proponi di fare delle terme, nel frattempo? Chiuderle, no? [...] Hai il potere di mettere in ginocchio la tua città.[...] Ed è per questo, Thomas, che è mio dovere far sì che la tua relazione non arrivi davanti al Comitato.") e costose, in tutta calma. Stockmann si ribella e confida nell'appoggio dei giornalisti (Stockmann: "[...] La stampa liberale, libera ed indipendente, compirà il suo dovere." [...] Peter: "Il pubblico non ha bisogno di idee nuove - il pubblico sta molto meglio con le idee vecchie.[...] Niente è abbastanza importante da essere degno del tuo rispetto, una volta che tu abbia deciso di ribellarti[...]."), a lui favorevoli. Ma anche questi gli si rivoltano contro (direi a reti unificate, stile Rai1, Rai2, Impero del Biscione), quando capiscono che la ristrutturazione richiederà tasse impopolari. La retorica del potere e la campagna-stampa (Peter: "[...] nazioni e [...] città che sono state distrutte da persone che [...] nel nome della giustizia eccetera hanno abbattuto ogni autorità lasciando solo la rivoluzione ed il caos.[...] siamo ad un passo dal diventare un luogo di cura e svago di fama internazionale. Io predico che entro cinque anni il reddito di tutti coloro che si trovano in questa stanza sarà enormemente aumentato.[...] Predico che le nostre scuole saranno più grandi e migliori;[...] Grandi palazzi saranno costruiti e bei negozi di classe verranno aperti lungo tutto il Corso. [...] ha uno di noi, chiunque sia, il diritto, il diritto "democratico" di andare a cercare dei difetti secondari nelle terme [...]?") avranno la meglio sul sobillatore, scatenandogli contro la persecuzione dell'opinione pubblica (molto stile forzitaliota). Stockmann: "Bene! Cominceremo, Petra, e formeremo non dei pagatori di tasse e degli abbonati di giornali, ma delle persone libere e indipendenti, assetate di verità.[...] State combattendo per la verità [...] E questo vi rende forti - siamo le persone più forti del mondo...[...]".

Io l'ho conosciuto uno così, un nemico del popolo, uno che getta fango sul Nuovo e Radioso Governo e la Sua Italia. Uno che si sente pulito fino all'osso, e per questo si permette di sollevare i tappeti per cercare la polvere o aprire armadi per scovare scheletri. Evitate di votarlo, voi che non volete che le vostre terme chiudano per salvare i clienti, voi che state molto meglio con le idee vecchie, voi che ci credete nel prossimo enorme aumento del vostro reddito, voi che siete pagatori di tasse e abbonati di giornali (e televisioni), voi che avversate la giustizia quando distrugge una nazione (ed il suo Unto) che vi predice squole (maledette 3I...), palazzi e mille luci colorate. Voi che credete in questa Italia, questa Patria, questo Nuovo e Radioso Governo.

Ce ne saranno altri, ce ne saranno molti, ma uno così l'ho conosciuto di persona, ne conosco uno solo... Sapete, giovane, sorridente, pericoloso. Molto pericoloso.

Guardatevi da Vittorio Marinelli, presidente Europeanconsumers, nella lista dei Verdi (non camicie, purtroppo e fortunatamente, eh...) per il Lazio.

So long, &rea

P.S.(per la serie "siti all'indice"... non visitate mai il sito del suddetto nemico: <http://www.vittoriomarinelli.it/> !)


| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|