| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 1440° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
"Non vi libererete troppo facilmente di me..."

"Non vi libererete troppo facilmente di me..." è una frase della settimana scorsa (vedi <http://www.ilportoritrovato.net/html/dli1436.html> ).

La frase di questa settimana è "Uno come me, con un patrimonio di ventimila miliardi, deve perdere il tempo con voi... Vorrà dire che quando mi sarà passata l'arrabbiatura, siccome sono una persona gentile vi scriverò qualche cartolina dalle Bahamas!", detta dal Nostro agli UDCini, dopo di averli intimoriti con un IoViHoFattoIoViDistruggo. Ma non si sono intimoriti.
Blasfemi.

Così l'Unto, dopo una mezza promessa alla Caserma delle Sue Libertà di dimettersi, va da nonno Ciampi e ci ripensa. Ma gli UDCini si sono già accomiatati e minacciano di sfiduciarlo, e le faccette nere di Fifi hanno intenzione di valutare l'autodestituzione dopo il passaggio alle Camere del Libertador (domani pomeriggio: alle 15:30 al Senato, alle 17 alla Camera). Il Re avrebbe il solo sostegno del Nobile Nordista: un po' come le ultime votazioni, Lombardia e Veneto, il Quore (maledette 3I) della Padania. Nonché l'appoggio dei Suoi fedelissimi forzitalioti (il nostro quore, per non parlare del nostro cervello - quotatissimo perché scarsamente diffuso, stile platino - , è Suo!) e dei Suoi ventimila miliardi.

"Uno come me, con un patrimonio di ventimila miliardi, deve perdere il tempo con voi... Vorrà dire che quando mi sarà passata l'arrabbiatura, siccome sono una persona gentile vi scriverò qualche cartolina dalle Bahamas!" e ci abbuona gli ultimi quattromila, ottenuti vendendo un bel pacco di azioni delle Sue emittenze (nuda proprietà, eh, nessun problema di conflitto di interessi) rivalutate da matti nel Suo periodo di reggenza italiana e monetizzate senza cedere lo scettro aziendale.

"Uno come me, con un patrimonio di ventimila miliardi, deve perdere il tempo con voi... Vorrà dire che quando mi sarà passata l'arrabbiatura, siccome sono una persona gentile vi scriverò qualche cartolina dalle Bahamas!": ricordate questa fantastica frase, la prossima volta che rientrerete in una cabina elettorale!
So long, &rea

| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|