| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 1554° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
"
Non è in discussione la leadership

"Non è in discussione la leadership di Berlusconi, ma senza un atto di discontinuità rispetto al passato, si perde"... è Pier Ferdinando Casino-Casini, presidente della Camera. La fonte è delle più autorevoli, Panorama, proprietà del Libertador, anzi no, anzi forse.

"Sono stupefatto dalla creatività del nostro presidente della Camera. Sono convinto che serve esattamente il contrario di quello che dice Casini. L'Udc di discontinuità ce ne ha fatte passare parecchie in questi anni. Non mi pare che i risultati siano stati eclatanti", ribatte Bobo, voce delle camicie verdi, in questo trattare.

E se pensate che il dividersi la spoglie mortali del Nostro sia l'unico attrito nella Caserma delle Sue Libertà, sbagliate... un altro esempio? Eccovelo...

"Congeliamo la riforma del federalismo fiscale e facciamone un manifesto della campagna elettorale, anche per rispondere all'ipocrisia della sinistra. Se vincesse l'opposizione, questa riforma se la terrebbe ben stretta, sarebbe un regalo" propone Francesco Storace, ministro della Nostra Salute, dalle pagine del Giornale, proprietà del Libertador, anzi no, anzi forse.

Ovviamente ferita nel profondo la compagine dei N.N., orbati del loro cavallo di battaglia: "L'atteggiamento di Storace, quando teme una sconfitta alle prossime elezioni, può portare, da solo, alla sconfitta. Per poter vincere le elezioni prima di tutto bisogna essere convinti di poterlo fare e il punto di partenza non può che essere la realizzazione di quelle riforme che avevamo promesso al Paese di realizzare in questa legislatura.[...] Approvando quindi la Devoluzione entro la fine del 2005 vinceremo le elezioni politiche e i referendum sulla riforma costituzionale. E' con questa convinzione che dobbiamo procedere negli ultimi mesi della legislatura" risponde Roberto Calderoli, coordinatore delle segreterie nazionali del Carroccio e ministro per le Riforme di questo Bisunto.

E così, tra liti di eredità ed il rivedere promesse importanti (beh, evidentemente meno importanti di tutte quelle mantenute, dalle mitiche "leggi dei primi cento giorni", vedi <http://www.ilportoritrovato.net/html/dli162.html> , al distruggere il sistema giudiziario di questa bolscevica repubblica, vedi <http://www.ilportoritrovato.net/html/dli1551.html> ), ci trasciniamo avanti lungo questo Calvario... Ma il terzo giorno...

So long? &rea

P.S.("
[...]
GIOCASTA
Che dici? Pòlibo, venerando, non domina più?
MESSAGGERO
Ah no. Morte lo chiude nella terra.
GIOCASTA
Ripeti! Morto, morto il padre di Edipo!
[...]
MESSAGGERO
Se questo devo dire - prima verità - ripeto: Pòlibo è scomparso, è nella morte.
EDIPO
Un attentato? Abbraccio d'una febbre?
MESSAGGERO
Breve oscillazione reclina vecchie ossa.
EDIPO
Povero vecchio, sfatto da malanni, allora.
MESSAGGERO
In armonia con la distesa d'anni.
[...]
CORO
Gente dell'antica Tebe, ecco Edipo! Colma i vostri occhi! L'uomo sapiente dei chiusi sortilegi, l'altissimo padrone. Chi non guardava invidioso, prima, alla sua vicenda? E ora in che marosi mostruosi di disgrazie piomba. È vero: non puoi dire sereno chi ha dentro morte, con gli occhi puntati a quell'ora suprema. Deve compiere il valico, prima, oltre la vita: senz'avere sofferto la fitta del male.
")

| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|