| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 1634° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
Bush teme cambi di governo

"Bush teme cambi di governo in Italia" sembra abbia detto il Nostro, dopo l'incontro con fratello Bush.

"Come sempre gli Usa non interferiscono nei problemi interni di altri Paesi, specialmente nei periodi elettorali e pre-elettorali" corregge "lievemente" Fred Jones, portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale USA (questa sembra sia l'unica notizia certa).

Quindi il Libertador sembra si sia sentito nella necessità di spiegarci che "Non mi ha detto esattamente così Bush, ma è evidente che sentendo le dichiarazioni dei leader della sinistra che affermano che se vincessero le elezioni farebbero come Zapatero ritirando le truppe dall'Iraq, basta fare uno più uno per capire come la pensa il presidente americano. Come sempre gli Stati Uniti non interferiscono nei problemi interni di altri paesi, specialmente nei periodi elettorali e pre-elettorali".

Pensate che, a questo punto, Repubblica s'è permessa di parlare di gaffe mondiale... prendendosi le bacchettate dell'Unto! In effetti, all'indomani dell'incontro nello Studio Ovale, il Nostro ha OVVIAMENTE negato che il presidente Usa abbia smentito di temere un'eventuale vittoria del centrosinistra alle politiche del 2006, l'arrivo di Romano Prodi a Palazzo Chigi: "Ho lasciato correre le inesattezze di alcuni giornali sulla mia visita negli Usa per risparmiare a tutti la solita, ingiusta e ingiustificata accusa di "censura" che scatta implacabilmente in questi casi sempre e soltanto contro il presidente del Consiglio. Ma una bufala così grossa non l'avevo mai letta".

Purtroppo, in qualità di buon forzitaliota, quindi mononeuronico, devo ancora capire se Lui smentisce il fatto di aver riportato una frase errata di fratello Bush, se smentisce il fatto di essere stato smentito, se invece smentisce il fatto che è stata smentita la smentita...

Insomma: qualcuno mi può spiegare perché i principali giornali italiani (e di mezzo mondo) hanno parlato di bufala? E perché Pierferdi Casino Casini è andato a dire "Non mi piacciono gli spot nazionali sulla politica estera", "Io non voglio inserire delle strumentalizzazioni politiche nazionali su vicende internazionali", "Non è difficile immaginare che due leader amici si siano fatti reciprocamente gli auguri l'importante è che restino nella sfera privata"?

Aiuto...

So long... &rea

| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|