| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE |
| L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |


&REA 300°Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
E' quasi andata a finire a botte...


E' quasi andata a finire a botte... sempre colpa di quei rissosi bombaroli della sinistra!
Volevamo andargli incontro, fare una legge che risolvesse il conflitto di
interessi, e loro vanno a guardare la grammatica: il secondo articolo non
gli piace!
Questo articolo 2 riguarda la disciplina delle incompatibilità: per
semplificare (solo per semplificare) esclude dal conflitto di interessi
unicamente la "mera proprietà" di imprese - e di quote azionarie delle
stesse - dal conflitto di interessi.
Pensate che i bolscevici lo chiamano "articolo salva Berlusconi", perché
consente al Libertador il possesso di tutte le sue cosucce (tuttetuttetutte)
ed anche di mantenere le redini del Nuovo e Radioso Governo. E pensate a
Lunardi...
Parole del prode Sandro Bondi (e Forza Italia!): "Noi, come maggioranza
abbiamo il dovere di cercare di fare un passo avanti per accogliere le più
oneste delle vostre preoccupazioni; voi avete il dovere di fare uno sforzo
serio per comprendere le nostre ragioni" e basta con le "critiche politiche
pesantissime al governo e alla maggioranza accusati niente meno di fare
scempio del diritto della legalità e della giustizia e di attentare ai
capisaldi della democrazia. E poi accuse personali ai singoli parlamentari
al limite dell'ingiuria e dell'offesa. Anche oggi ho ascoltato senza alcun
ritegno parlare di gruppi d'affari, di maggiordomi, di nostri mandanti e di
nostri padroni. Diversamente da voi il nostro unico padrone è la nostra
coscienza di uomini liberi".
Parole del bolscevico Franco Monaco (Margherita): "Berlusconi firma in prima
persona una legge fondamentale, una legge quadro, una legge madre che
figlierà una serie di altre leggi [...] E' una burletta, una colossale presa
per i fondelli, una malefatta.".
Insomma, come capite, il fulcro è sempre quello: la sinistra continua ad
avercela con il Libertador (un lavoratore, ragazzi, un muratore, per la
precisione, con tessera numero 1816, fascicolo 625, data di iniziazione 26
gennaio 1978 alla ditta di edilizia P2) e vuole portargli via il lavoro! E i
sindacalisti che fanno? Manifestazioni (loro, e manifestazioni l'Ulivo
sabato prossimo a Roma, in piazza San Giovanni - però ormai la legge sarà
gia promulgata, haha -), ma contro di noi! Fanno bene a dire i fratelli
forzitalioti che noi non abbiamo un padrone: Lui è il nostro Dio!
Stay (& pray) &rea
P.S.(300: 3 volte 100, 3 volte i primi 100 giorni di leggi fantasiose e
innovative! I prossimi editti verranno pubblicati nella collana Urania! -
fantascienza, per i non affiliati... -)
P.P.S.(alcune Sue famosissime frasi:
"Quando tornerò a Palazzo Chigi, vi prometto che mi abbronzerò di meno, ma
voi lo sapete che in una giornata io lavoro 27 ore"(18/4/96)
"Il conflitto di interessi riguarda quei partiti che in questi decenni hanno
profittato del loro peso per distribuire pensioni"(19/3/96)
"Quando mi arrivò la tessera della P2 rimasi offeso perchè sopra c'era
scritto "apprendista muratore" : ma come, io ero un costruttore
affermato"(19/1/96))



| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|