| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE |
| L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 615° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
Antonino Giuffrè


Antonino Giuffrè, pentito, ex braccio destro del gran capo della mafia
trinariciuta Bernardo Provengano, processo "dell'Utri": "Essendo il signor
Dell'Utri una persona vicina a Cosa nostra e nello stesso tempo un ottimo
referente per Berlusconi, era stato reputato come persona seria ed
affidabile. [...] Verso la fine del '93 si comincia a muovere qualcosa di
importante all'interno della politica nazionale. Si comincia a parlare della
discesa in campo di un personaggio importante come Berlusconi. Queste
notizie arrivavano dentro Cosa nostra e sono, per un periodo, motivo di
dibattito e di valutazioni attente. Tutte le notizie venivano trasmesse a
Cosa nostra. [...] Si facevano anche delle indagini per vedere se era un
discorso che poteva interessare Cosa nostra e se eventualmente poteva curare
quei mali che affliggevano da anni Cosa nostra e che erano stati causa di
notevoli danni. [...] Innanzitutto bisognava alleviare quella pressione che
veniva esercitata dalle forze dell'ordine e dai magistrati su Cosa nostra, e
in modo particolare, sulle dure condanne che cominciavano a piovere sulle
nostre teste. [...] Cosa nostra è molto legata ai suoi patrimoni perchè sono
di importanza vitale. [...] A Cosa nostra interessava che il vertice del
movimento politico - Nota di &rea: adesso sta parlando di Forza Italia -
assumesse delle responsabilità ben precise per fare fronte a tutti i nostri
problemi, e a mettere uomini puliti che facessero gli interessi di Cosa
nostra in Sicilia. [...] Un'altra persona di cui si parlava spesso in quel
periodo era Marcello Dell'Utri. [...] Quando Mangano - Nota di &rea:
Vittorio Mangano, lo stalliere che fu assunto nella villa di Arcore - fu
assunto ad Arcore, sia Bontade  che altre persone, di tanto in tanto, si
incontravano con Berlusconi, con la scusa di andare a trovare lo stesso
Mangano. [...] Un episodio - Nota di &rea: ora parla del famoso falso
rapimento organizzato dalle cosche davanti alla villa del Libertador - che è
stato organizzato per mettere paura a Berlusconi, in modo da esercitare una
pressione indiretta per far assumere Vittorio Mangano".
Cosa dire? Solo fandonie oppure la storia di uno dei primi tentativi del
Nostro Faro di aiutare una delle 3I, l'Imprenditoria, in una delle accezioni
più tipicamente italiane, la Mafia? Altro che il limoncello! Questo è il
vero prodotto di punta che esportiamo in tutto il mondo!

Stay clean, &rea

P.S.(Che mi dite di questa Forcolandia? In special modo di questa Francia -
dove Chirac, almeno, ha già invitato i militari a tenersi pronti per l'Iraq
-? Basta con questo comunismo dilagante, come protestava N.N. in
http://www.ilportoritrovato.net/html/DLI267.html ! Pensate che stanno
progettando di ritornare alle classi divise per sesso. Che sfrontatezza!
Classi femminili! Ma lasciamole tutte a casa a far figli, invece!)
P.P.S.(Messaggi all'indice. Oltre che siti all'indice, da oggi allegherò
anche messaggi, stile "Catena di Sant'Antonio" che ingorgano la grande rete,
impedendo che una delle 3I - l'Informatica - possa svolgere correttamente il
suo compito:
"LA LEGGE 185/90 STA PER ESSERE SMANTELLATA DEFINITIVAMENTE DAL SENATO
  *       SE SEI A FAVORE DELLA TRASPARENZA DEL COMMERCIO DELLE ARMI?
  *       SE PENSI CHE SI DEBBA DIALOGARE CON LE ISTITUZIONI ?
  *       SE VUOI FAR SENTIRE LA TUA OPINIONE ?
  ALLORA INIZIA BENE L'ANNO:
  IL 7 GENNAIO 2003 MANDA UNA MAIL AL TUO SENATORE E ESPRIMI IL TUO
DISSENSO!!! CLIKKA QUI:
 
http://www.retelilliput.org/petizioni/petizione.asp?PID={AD554090-D668-4A6A-
8EDF-49FE61A1001E}   ( presso il sito www.retelilliput.org )
  NEL 1990 IL PARLAMENTO, GRAZIE ALLA PRESSIONE  DELLA SOCIETA' CIVILE, MISE
AL MONDO UN RARO ESEMPIO DI LEGISLAZIONE DI GRANDE PROFILO SOCIALE. LA LEGGE
185 CHE PONE SU PIANI COMPLETAMENTE DIVERSI LE ARMI E LE SAPONETTE. LA LEGGE
PREVEDE CHE IL TRAFFICO LEGALE DI ARMI SIA SOTTOPOSTO AD UN CONTROLLO
RIGOROSO E CHE SE NE SAPPIA IN PARTICOLARE L'USO FINALE[...]" eccetera
eccetera. A quando una legge che limiti questo spamming? Libertador, pensaci
tu: ficcali tutti in galera per "cospirazione politica mediante associazione
al fine di turbare l'esercizio di governo" - articolo 305 del codice penale,
dovuto ad Alfredo Rocco per il codice fascista del 1930 -, vedi anche
http://www.ilportoritrovato.net/html/DLI565.html )



| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|