| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA |
| IL PORTO DEI RAGAZZI |

&REA 906° Giorno

DLI
(Dopo Liberazione Italia)
Venerdì nero



Venerdì nero.
Malgrado il Biscione abbia trasmesso ore e ore di informazione anti-comunista, nonché la contromanifestazione forzitaliota a Milano (a proposito,... causa problemi di varia natura, non ho potuto parteciparvi né goderne alla tv... nessuno ne sa niente... quante decine di persone hanno partecipato?), malgrado le "finestre", concesse allo sciopero dal destro Cattaneo su RAI3, non fossero propriamente "balconi", è trapelato lo stesso il fatto che, in tutta Italia, i manifestanti (non gli scioperanti! Alcuni numeri di questi ultimi: 80% dipendenti pubblici, 95% ferrovie, 95% trasporti locali, 95% Microtecnica/Alenia, 80% Bertone/Pininfarina, 100% alla Pirelli/Michelin, 80-90% Avio, 60% Mirafiori, 80% Comune di Torino, 70-80% Sanità, ...) contro la finanziaria - e la riforma pensionistica -  fossero un milione e mezzo: maledetta La7!

Cetica (segretario generale Ugl, vicino a Fifi): "Siamo contrari, sia nel merito che nel metodo, alla richiesta avanzata dal governo di procedere a una riforma del sistema previdenziale.".

Epifani (segretario generale Cgil): "Fare capire al governo che il mondo del lavoro non è d'accordo con una politica economica che affossa il Paese.[...] Il governo ci ha messo di fronte ad un fatto compiuto e non vuole dialogare, tolga quel fatto compiuto e vedremo, altrimenti andremo avanti.".

Roilo (segretario generale della Camera del lavoro di Milano): "Ritirare la controriforma delle pensioni per aprire il dialogo invocato dal ministro Maroni.".

Pezzotta (segretario generale Cisl): "Non pensi il governo che ci fermeremo qui.[...] Se il governo non modificherà le sue posizioni daremo vita a ulteriori iniziative." - Nota di &rea: e pensare che qualche mese fa era tutto miele, col Nuovo e Radioso Governo... -.

Angeletti (segretario generale Cisl): "Questa controriforma del sistema previdenziale non è condivisa, non serve ed è anche ingiusta dal punto di vista sociale. Non ci fermeremo finché il governo non cambierà." - Nota di &rea: e pensare che, anche lui, qualche mese fa era tutto miele... cos'è successo? -.

E adesso? Maroni è già stato costretto a richiamare i maledetti sindacalisti... Black Friday...

Stay.... &rea

| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|