| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | |
ARSENALE |
| L'OSTERIA | | LA GATTERIA | | IL PORTO DEI RAGAZZI |

EDICOLA
COMUNICATO STAMPA
03.09.2002

DEL DIRITTO ALLA BUONA ACQUA

COMUNICATO STAMPA

VERTICE DELLA TERRA DI JOHANNESBURG - 03.09.2002


ROSARIO LEMBO, PRESIDENTE DEL CIPSI:

“IL FALLIMENTO DI JOHANNESBURG E’ LA FINE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE E DELLE NAZIONI UNITE - LA SOLIDARIETÀ RITORNA AD ESSERE ELEMOSINA MENTRE LA POLITICA MANIFESTA LA PROPRIA INCAPACITÀ”.


Johannesburg, 3 settembre 2002 – Il CIPSI denuncia il fallimento del Summit sullo sviluppo sostenibile di Johannesburg. Rosario Lembo, Presidente del Cipsi ha dichiarato: “Il fallimento del vertice di Johannesburg segna la  fine dello sviluppo sostenibile e del  ruolo delle Nazioni Unite come strumento di garanzia dei valori di pace, solidarietà, ecologia, ed anche di “governance” dei processi di globalizzazione. Preso atto che non sono previsti nuovi vertici  internazionali nei prossimi 5 anni, da Johannesburg in poi le strategie dello sviluppo saranno affidate e definite solo a livello di WTO,  mentre la Banca mondiale diventerà la sola agenzia finanziaria con fondi disponibili per il finanziamento di progetti.


Johannesburg è fallito perché non  si sono assunti impegni concreti per  definire un nuovo modello di sviluppo sostenibile in termini di affermazione e difesa del diritto per i poveri del pianeta terra alla vita, all’acqua, al cibo, alla salute, all’educazione, alla tutela dell’ambiente, … Si è consolidata l'alleanza fra pubblico e privato, cioè fra  Stati ed imprese sulla possibilità di dare risposte ed accesso ai diritti umani, sancendo la definitiva delega  al mercato ed escludendo le Ong e la società civile. E’ così avviato il processo di scardinamento delle Regole e delle principali Convenzioni internazionali che finora costituivano il solo baluardo nei confronti dei processi di privatizzazione e di liberalizzazione del mercato. La proposta di De-tax del governo italiano si inserisce in questo quadro complessivo, e la solidarietà ritorna ad essere elemosina mentre la politica manifesta la propria incapacità.



Vuota retorica: al di là delle dichiarazioni non c’è stato nessun vero impegno concreto, visibile e con destinazione di risorse rispetto ai principali temi della conferenza e per la Lotta alla povertà.

Le bugie hanno le gambe corte: per quanto riguarda l’aumento delle risorse, finora l’Italia non ha realizzato concretamente ciò che va predicando nei vertici internazionali. Infatti la Finanziaria presentata a luglio 2002 prevede fondi per la cooperazione internazionale pari soltanto allo 0,19%: tutto il contrario di quanto dichiarato dal nostro premier. E le Ong rischiano di essere “comprate” diventando pure e silenziose agenzie esecutrici!

Stupisce il giudizio positivo del presidente Berlusconi, che sembra essere quello di una persona che ha seguito da lontano i lavori di questa Conferenza, o si accontenta di poco. Questa visione ottimista delle conclusioni del vertice è in perfetta sintonia con l'assenza totale di ogni immagine e di ruolo politico svolto dalla delegazione italiana. La visibilità dell'Italia  che si è registrata a Johannesburg, durante i lavori di questo vertice, è stata insignificante. In nessuno dei forum paralleli, quello del Villaggio di Hubutu, o della Fiera del Water Dome, è infatti possibile  rintracciare uno stand o una visibilità di ciò che il nostro paese ha fatto o è impegnato a fare sullo sviluppo sostenibile, o sui temi della conferenza. Nessun evento particolare anche  a livello di iniziativa a latere del vertice. Snobbata anche dai giornali locali, che oggi non riportano nemmeno l’intervento di ieri del premier italiano.


CIPSI (Italia), Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale (29 ONG)

Da Johannesburg:

Rosario Lembo, tel. 339.2797187, worldwatercontract@libero.it,

Ufficio stampa Cipsi, Roma – Nicola Perrone – 06.5414894 - 329.0810937 - pr@cipsi.it)- www.cipsi.it



| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|