| BIBLIOTECA | EDICOLA |TEATRO | CINEMA | IL MUSEO | Il BAR DI MOE | LA CASA DELLA MUSICA | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | NOSTRI LUOGHI | ARSENALE | L'OSTERIA | IL PORTO DEI RAGAZZI | LA GATTERIA |

POESIA

10° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI POESIA

PROGRAMMA EVENTI SERALI ore 21.00

Cortile Maggiore di Palazzo Ducale – GENOVA

Ingresso gratuito


info: http://www.pozzani.org


ILPROGRAMMA


Iniziative collaterali


Il Festival Internazionale di Poesia di Genova, è unanimemente considerato l’evento dedicato alla poesia più importante in Italia e uno dei più prestigiosi a livello internazionale. Nato nel 1995 da un’idea del poeta e scrittore Claudio Pozzani, questa manifestazione richiama a Genova decine di poeti da tutto il mondo, dai Premi Nobel e autori di grande popolarità, a nuove voci della poesia mondiale. Molti autori scelgono questo appuntamento per presentare in anteprima loro nuovi lavori letterari e artistici, come per esempio Montalban, Benni, i Premi Nobel Walcott, Milosz, e poi Mutis, Ferlinghetti, Houellebecq. Accanto ad autori di versi sono invitati anche artisti di altre discipline che hanno comunque un rapporto molto stretto con la poesia: Paco Ibanez, Vecchioni, Testa, Morgan, e soprattutto Ray Manzarek, già tastierista dei Doors, che scelse il Festival di Genova come unica data europea per celebrare il trentesimo anniversario della morte di Jim Morrison.

La decima edizione del Festival, che avrà luogo dal 17 al 30 giugno, coinciderà con Genova Capitale Europea della Cultura, e trasformerà la città in un enorme palcoscenico naturale, con oltre 60 eventi gratuiti tra spettacoli, convegni, letture, mostre, happening in diversi punti di Genova per tutta la giornata, oltre agli appuntamenti serali nel palco centrale di Palazzo Ducale.

Accanto a quello legato al viaggio, il grande tema dell’edizione 2004 del Festival di Poesia sarà “La ricostruzione poetica dell’universo”, che darà vita anche a un congresso internazionale con 40 poeti provenienti da tutto il mondo, il 18 e 19 giugno all’Auditorium Montale, Teatro dell’Opera.

Anche quest’anno sono attesi grandi nomi della letteratura e dell’arte, come Lou Reed, il mitico cantautore americano che si esibirà il 28 giugno in un reading di proprie poesie, o come Lydia Lunch, considerata una delle performer più geniali e importanti o come poeti e scrittori d’impostazione classica come il Premio Nobel Wole Soyinka (23 giugno) o Yusef Komunyakaa (20 giugno), già Premio Pulitzer.

Non mancheranno altri appuntamenti da non perdere, come il reading-concerto di Pete Sinfield, già paroliere dei King Crimson che sarà accompagnato da Jakko (Level 42) e che registrerà per l’occasione un live. Oppure la lettura di Elio (senza le storie tese) di sue poesie, o le performance di Sainkho, la straordinaria cantante siberiana; di Richard Hell, co-fondatore dei Television e autore di quell’inno punk che è “Blank generation”; di Pedro Juan Gutierrez, il cubano autore di “Carne di cane” oppure di Howard Marks, alias Mr. Nice.

In pratica per 14 giorni consecutivi sarà possibile assistere a una diverse forme di espressione poetica attraverso l’opera dei più grandi autori mondiali.

Testimonial della decima edizione sarà Edoardo Sanguineti, senz’altro il poeta italiano più conosciuto e apprezzato all’estero, al quale sarà dedicata la serata d’inaugurazione con la partecipazione di Lello Arena e una mostra monografica dal titolo “Magazzino Sanguineti”.

Tra le numerose iniziative collaterali, sono da segnalare i “Percorsi Poetici”, itinerari guidati nel centro storico più grande d’Europa seguendo le tracce lasciate da poeti e scrittori nel corso dei secoli.

Il contemporaneo svolgimento del campionato europeo di calcio darà inoltre la possibilità di assistere per la prima volta a commenti e telecronache in diretta da parte di poeti, studiosi, artisti, per una nuova forma di lettura di grandi eventi sportivi e popolari.

Si potranno inoltre porre domande agli autori invitati e intervenire sul tema da ogni parte del mondo, semplicemente seguendo le indicazioni contenute nel sito ufficiale http://www.pozzani.org.

Il Festival Internazionale di Poesia che si svolge a Genova è una delle poche manifestazioni culturali italiane ad avere esportato il proprio format in varie nazioni straniere: Brugge, Paris, Helsinki, München e quest’anno anche Lille, l’altra Capitale Europea della Cultura ospitano eventi letterari ideati e organizzati dalla stessa direzione artistica e con la stessa formula.


Lou Reed, Lydia Lunch, Richard Hell, Elio (delle storie tese), Pete Sinfield (King Crimson), Sainkho Namtchylak, sono solo alcuni degli artisti che prenderanno parte alla decima edizione del Festival Internazionale di Poesia di Genova, la più grande manifestazione italiana dedicata alla poesia a 360°.

Dal 17 al 30 giugno, il capoluogo ligure si trasformerà come ogni estate in un enorme palcoscenico naturale, con oltre 60 eventi gratuiti tra spettacoli, convegni, letture, mostre, happening in diversi punti della città per tutta la giornata, oltre agli appuntamenti serali nel palco centrale di Palazzo Ducale.

Quest’anno il Festival avrà un tema quanto mai stimolante e provocatorio: “La ricostruzione poetica dell’universo”, che darà vita anche a un convegno-happening il 18 e 19 giugno con oltre 40 poeti e artisti da tutto il mondo.

Questa decima edizione vede una forte partecipazione di nomi noti della musica rock, sperimentale e classica, che verranno soprattutto in veste di poeti per proporre performance assolutamente esclusive, create espressamente per il Festival Internazionale di Poesia.

Il 21 giugno Lydia Lunch sarà accompagnata da Terry Edwards (già con Tom Waits e Nick Cave) e darà vita a un reading dai contenuti violenti e aggressivi;

il 24 giugno Pete Sinfield, il mitico paroliere dei King Crimson registrerà addirittura un

disco dal vivo accompagnato dal chitarrista Jakko (ex Level 42);

il 25 giugno Richard Hell presenterà una performance poetica che ripercorrerà tutta la sua opera poetica dai tempi di “blank generation” fino ai giorni nostri; lo stesso giorno Elio(senza le storie tese) darà vita ad una lettura poetica dei suoi testi.

il 26 giugno Sainkho farà un “concerto poetico per voce sola”, con i suoi incredibili virtuosismi vocali e armonici;

il 28 giugno, il grande appuntamento con la leggenda Lou Reed, impegnato in una lettura di proprie poesie inedite.

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE


Giovedi 17 giugno Inaugurazione del 10° Festival Int.le di Poesia

LABIRINTO SANGUINETI

con la partecipazione straordinaria di LELLO ARENA


Una serata in onore di Edoardo Sanguineti, che prosegue la lunga tradizioni dei grandi poeti nati a Genova. Le sue collaborazioni con artisti quali Berio e Baj saranno rievocate con la partecipazione di due tra i più grandi musicisti a livello internazionale, Stefano Scodanibbio, che presenterà in anteprima nazionale la versione per contrabbasso della Sequenza XIV di Berio e l’Alfabeto Apocalittico ispirato da Enrico Baj e Susanne Kelling che proporrà la Sequenza per voce sola.

Lello Arena reciterà alcuni brani tratti da commedie tradotte e adattate da Sanguineti.





Venerdi 18 giugno

ore 10 Auditorium Montale (Galleria Siri)

Convegno internazionale

“LA RICOSTRUZIONE POETICA DELL’UNIVERSO”

Prima sessione


ore 15 Auditorium Montale (Galleria Siri)

Convegno internazionale

“LA RICOSTRUZIONE POETICA DELL’UNIVERSO”

Seconda sessione


ore 19 Cortile Maggiore di palazzo Ducale

Lettura poetica degli autori intervenuti al convegno

Durante la giornata avrà luogo un congresso sul tema del Festival, con due sessioni, una mattutina dalle 10 alle 12 e una pomeridiana dalle 15 alle 17.30. Sono previsti interventi con traduzione simultanea di oltre 30 relatori in rappresentanza di 14 Paesi. Alla sera gli stessi autori daranno vita a una lettura poetica nel Cortile Maggiore di palazzo Ducale, in un caleidoscopio di lingue, stili e tematiche.

Tra i relatori: LYUBOMIR LEVCHEV (Bulgaria), EDWARD LUCIE SMITH (GB), ANISE KOLTZ (Lussemburgo), SERGIO ZAVOLI, ARTURO SCHWARZ. JEAN PORTANTE (Lussemburgo). JOHN DEANE (Irlanda). LILIANE WOUTERS (Belgio), LASSE SODERBERG (Svezia). ANGELA GARCIA (Colombia). KNUT ODEGARD (Norvegia). ALEXANDRE VOISARD (Svizzera), JACQUES DARRAS (Francia), LIONEL RAY (Francia), PENTTI HOLAPPA (Finlandia), PAOLO ALBANI, MAURO MACARIO, VLADA UROSEVIC (Rep. Macedonia), MICHAEL MALT, PAOLO ALBANI, MOHAMMED BENNIS (Marocco), PEDRO JUAN GUTIERREZ (Cuba), ISMAIL KADARE’ (Albania), JEAN ORIZET (Francia), EMILIO ISGRO’, INGER CHRISTENSEN (Danimarca), FERNANDO LLERAS (Colombia).


ore 24.00 Spiaggia di S. Nazaro


Notturno poetico con poesie, leggende e canzoni da tutto il mondo. A cura di Pino Petruzzelli.



Sabato 19 giugno


ore 10 Auditorium Montale (Galleria Siri)

Convegno internazionale

“LA RICOSTRUZIONE POETICA DELL’UNIVERSO”

Prima sessione


ore 15 Auditorium Montale (Galleria Siri)

Convegno internazionale

“LA RICOSTRUZIONE POETICA DELL’UNIVERSO”

Seconda sessione


ore 19

Presentazione dell’installazione “Khorwa” di Mikhail Malt


Khorwa è un’installazione sonora basata sulla creazione di una società di « esseri musicali » utilizzando un modello di vita artificiale. Ogni personaggio è rappresentato su un grande schermo da un rettangolo che contiene tutte le sue informazioni (nome, massima durata di vita, sesso, ecc.). Ogni individuo possiede un ciclo di vita, con una nascita, un periodo di riproduzione e una morte. Durante la sua esistenza, il suo compito principale consiste nella ripetizione, a intervalli irregolari, di una data azione musicale. Il visitatore può intromettersi in questo mondo parallelo per mezzo di un microfono, che gli permetterà di dialogare con i suoi strani abitanti, cambiando le loro vite... Mikhail Malt è un musicista ricercatore dell’IRCAM di Parigi.

ore 21 Cortile Maggiore di Palazzo Ducale

Concerto poetico su testi di Tagore di REBA SOM (India), voce e harmonium, con RASHMI BHATT (India), tabla.

Lettura dei poeti partecipanti al convegno internazionale.


La serata presenterà la seconda parte del reading da parte degli autori partecipanti al convegno internazionale “La ricostruzione poetica dell’universo”, nonché un concerto poetico straordinario della grande cantante indiana Reba Som, che proporrà otto canzoni su testi di Tagore. Le canzoni scelte si riferiscono alla sua filosofia e alle stagioni in India, poiché Tagore riteneva che l'equilibrio della natura nella diversità fosse la soluzione alla sua ricerca di una armonia universale.





Domenica 20 giugno

ore 17

ASSENT…AZIONI

Performance poetica e musicale con Gaspare Bernardi


G. Bernardi è originale figura d’artista, poeta, musicista, chansonnier, uno dei più interessanti e sconosciuti “affabulatori” della scena attuale italiana. Artisti come Agosti e Jodorowsky si sono interessati al suo lavoro di musicista e poeta. Importnanti le sue collaborazioni con V. Zitello, G. Lindo Ferretti, Max Gazzè, Paolo Fresu, M. Macario.


ore 21 Cortile Maggiore di palazzo Ducale

Performance poetica di PEDRO JUAN GUTIERREZ (Cuba)


Lettura di YUSEF KOMUNYAKAA accompagnato da FLAVIO CUCCHI (chitarra)


Grande appuntamento con due grandi personaggi della poesia e letteratura mondiale, il cubano Pedro Juan Gutierrez e Yusef Komunyakaa, uno dei poeti americani più importanti. Il primo, a cinquantatré anni è il più significativo scrittore cubano e non solo della sua generazione, autore di best seller mondiali come Trilogia sporca dell'Avana. Senza un cazzo da fare e Cuore di cane. Il secondo, già vincitore di un Premio Pulitzer, corrispondente di guerra in Vietnam e grande esperto di musica jazz, sarà accompagnato da Flavio Cucchi, considerato dalla critica uno dei chitarristi migliori in Europa e al quale Chick Corea ha dedicato un brano.





Lunedi 21 giugno


ore 18 luogo da confermare

PAROLE DALL’ANIMA NUDA

poesia e follia nel tempo presente

a cura di Angelo Guarneri

Interpretazione di Andrea Nicolini

Musiche di Fabrizio Giudice e Gianluca Nicolini

Elaborazione e regia di Andrea Nicolini


Dall’anima nuda la parola poetica depurata e libera arriva più direttamente agli occhi del cuore, perché espressione delle punte più aspre della vita, la nostra vita.

In ogni epoca questa verità ha trovato i suoi cantori ma forse nel tempo presente ha un senso più avvincente... In questo viaggio, Andrea Nicolini ci conduce lungo le tracce lasciate da grandi autori come Artaud, Sade, Campana. Prima nazionale assoluta.



ore 21 Cortile Maggiore di palazzo Ducale

LYDIA LUNCH SPOKEN WORD



Unica data in Italia per l’eclettica e geniale artista americana, regista, poetessa, scrittrice, che fu considerata “una delle dieci migliori performer degli anni ‘90” e la regina del punk americano. Ogni volta che Lydia Lunch sale su un palco è una sorpresa e un evento, vista la sua grande presenza scenica e la potenza delle immagini evocate dai suoi testi.

Lydia Lunch è accompagnata dal sassofonista Terry Edwards, già collaboratore di Tom Waits, Nick Cave, Julian Cope.





Martedi 22 giugno


ore 17 Museo di Storia Naturale “G. Doria”


POESIE CON ALI, ZAMPE E PIUME

I poeti dei “foglietti del bestiario”

a cura di Domenico Camera


ore 19 Cortile Maggiore di palazzo Ducale


La poesia spagnola contemporanea: VICENTE GALLEGO

UN POETA CIECO DI RABBIA: RICCARDO MANNERINI

con VITTORIO DE SCALZI, MAURO MACARIO e ospiti a sorpresa


ore 21 POETI NEL PALLONE

I poeti commentano il calcio: con MAURIZIO CUCCHI


Intensa serata che si apre con una delle voci più interessanti della poesia spagnola contemporanea, Vicente Gallego, che sarà a Genova grazie alla collaborazione dell’Istituto Cervantes di Milano che è uno degli storici partner della manifestazione.

Si continua con un vero e proprio evento per la cultura nata a Genova: la presentazione della raccolta di poesie di Riccardo Mannerini “Un poeta cieco di rabbia”, edito dai tipi di Liberodiscrivere. Mannerini è un vero paradosso, come spesso accade ai poeti: è uno degli autori più conosciuti senza esserlo. Le sue poesie sono diventati testi per il primo disco dei New Trolls e per Fabrizio De André (“il Cantico dei drogati”). Artista schivo, spigoloso ma di geniale sensibilità e di impegno sociale, Mannerini è una figura chiave del periodo d’oro della Genova dei cantautori. Un autore dimenticato troppo in fretta, ora riproposto con coraggio dall’edizioni di Antonello Cassan e al quale renderanno omaggio Vittorio De Scalzi, una delle anime dei New Trolls, e Mauro Macario, poeta, anarchico e grande estimatore dell’opera di Mannerini.

Chiuderà la serata un insolito appuntamento che vedrà alcuni dei più importanti poeti e letterati italiani commentare in diretta la partita della nazionale italiana. Senz’altro sarà una telecronaca ispirata e originalissima...





Mercoledì 23 giugno


ore 19 Cortile Maggiore di palazzo Ducale

La poesia fiamminga contemporanea: Jan van den Hoeven e Hedwig Speliers


Il Festival Internazionale di Poesia di Genova ha da anni esportato la sua formula in alcune nazioni europee. In particolare, dal 2002 esiste un rapporto culturale molto interessante con la Provincia della Fiandra Occidentale che ha dato vita nel 2002 al festival BruggePoésie, ideato e diretto da Claudio Pozzani, quando la città fiamminga era Capitale Europea della Cultura. Questa manifestazione è diventata biennale (quest’anno avrà luogo dal 23 al 25 settembre) e la collaborazione porta ogni anno a Genova i poeti belgi di lingua neerlandese più importanti e rappresentativi, come appunto Jan van den Hoeven e Hedwig Speliers.



ore 21 Cortile Maggiore di palazzo Ducale

Incontro straordinario con il Premio Nobel per la letteratura WOLE SOYINKA


Il Festival Internazionale di Poesia è stata la prima manifestazione a portare a Genova i Premi Nobel della letteratura, come Soyinka, Milosz e Walcott.

Proprio Wole Soyinka, originario della Nigeria e uno dei più grandi scrittori, drammaturghi e poeti viventi sarà il protagonista di questa serata speciale. Si parlerà della sua produzione letteraria, ma anche di Africa, della ricca tradizione culturale della Nigeria in compagnia di critici, giornalisti e della Prof.sa Giovanna Parodi Da Passano, docente di Etnologia all’Università di Genova.





Giovedi 24 giugno


ore 21 Cortile Maggiore di palazzo Ducale


La poesia contemporanea inglese: SIMON ARMITAGE


21ST CENTURY SCHIZOID GENOA: performance di PETE SINFIELD


La prima parte della serata è dedicata a Simon Armitage, considerato dalla critica la voce poetica inglese più importante degli ultimi anni, che sarà presentato da Luca Guerneri.

A seguire, un altro autore inglese, una vera e propria leggenda essendo stato il paroliere dei King Crimson: Pete Sinfield. La sua performance poetica, accompagnata alla chitarra da Jakko (ex Level 42), è stata pensata apposta per Genova e darà vita a un CD live, “Pete Sinfield Live at Palazzo Ducale” di prossima pubblicazione!





Venerdì 25 giugno


ore 18


ore 19 Cortile Maggiore di palazzo Ducale


Un continente poetico: Oceania

Letture di C.K. STEAD (Nuova Zelanda) e JENNIFER COMPTON (Australia)


Una ghiotta occasione per il pubblico genovese per conoscere la poesia e la letteratura del continente Oceania attraverso la presenza di due importanti e rinomnati autori come C. K. Stead dalla Nuova Zelanda e Jennifer Compton dall’Australia.



ore 21 Cortile Maggiore di palazzo Ducale


ELIO: Animali Spiaccicati

RICHARD HELL reading


Elio, il cantante delle mitiche “storie tese” dà vita a una lettura di suoi graffianti e stranianti componimenti poetici in esclusiva per il Festival di Poesia di Genova.

A seguire, un grande personaggio della controcultura americana ed esclusiva assoluta del Festival di Poesia di Genova. Richard Hell è unanimemente considerato uno degli ispiratori del Punk Rock e della New Wave. Malcom Mc Laren, il manager dei Sex Pistols si ispirò a lui per lanciare l’estetica punk. Hell fu uno dei primi a uscire dagli stereotipi del rock decadente newyorkese e a trasformarne l'ideologia in qualcosa di nuovo e più visceralmente filosofico. Il suo disco “Blank Generation” è entrato nell’olimpo dei capolavori rock di tutti i tempi. A Genova per la sua unica data europea!!





sabato 26 giugno VOCI SUONI VERSI DA UN PARADISO

Letture di MARAM AL MASSRI (Siria) e SIGURBJÖRG THRASTARDÓTTIR (Islanda).


Performance vocale di SAINKHO NAMCHYLAK (Rep. Tuva Siberia)


Serata tutta al femminile con interpreti provenienti da Paesi e da stili completamente diversi. Maram Al Massri è una delle autrici di punta della poesia mediorientale, mentre Sigurbjörg Thrastadottir viene dall’Islanda e malgrado la giovane età ha ricevuto i premi nazionali più importanti e prestigiosi. Per Sainkho, ogni presentazione è superflua, vista la sua grande notorietà a livello internazionale. La sua tecnica vocale che deriva dalla grande tradizione Tuva è un mix incredibile di poesia e magia che riesce a evocare i paesaggi siberiani. Diplofonie, sdoppiamenti vocali, estensione ai confini delle possibilità delle corde vocali umane... Anche lei presenterà una performance dedicata a Genova.





domenica 27 giugno Cortile Maggiore di Palazzo Ducale


ANTIPODI

Lettura di SHOIKIRO IWAKIRI (Giappone)

Performance di GERHARD RUHM (Austria)


Antipodi stilistici, generazionali e geografici per questi due autori che tuttavia hanno in comune una ricerca della parola poetica attraverso il puro suono.

La prima parte è dedicata alla nuova poesia giapponese, con la presenza di un autore come Shoikiro Iwakiri, anche traduttore dal francese.

La seconda parte, invece, presenta uno dei mostri sacri dell’avanguardia artistica e della poesia sperimentale mondiale, l’austriaco Gerhard Ruhm, la cui estesa attività artistica spazia dalla composizione musicale alla poesia concreta e sonora.

La presenza di questi artisti è resa possibile dall’ Istituto Italo-Austriaco e da EU Fest Japan.





lunedi 28 giugno


ore 17 Auditorium Eugenio Montale



ore 21 Teatro della Corte


LOU REED READING


Un artista completo, dotato di grande carisma e cultura, una leggenda della musica e non solo... Definire Lou Reed è impresa ardua. In questa performance poetica Lou Reed presenta uno degli aspetti più interessanti e fondamentali della sua opera artistica, ossia il suo rapporto con la parola e la poesia. Anche Lou Reed parteciperà al Festival Internazionale di Poesia di Genova in esclusiva, unica data in Europa per un suo reading.





martedi 29 giugno Un continente poetico: Oceania

Letture di C.K. STEAD (Nuova Zelanda) e JENNIFER COMPTON (Australia)

MR. NICE: Performance di HOWARD MARKS


La serata si apre con un omaggio a due importanti esponenti della poesia del continente Oceania: C. K. Stead dalla Nuova Zelanda e Jennifer Compton dall’Australia.

La seconda parte della serata è dedicata a Howard Marks, un personaggio carismatico che ha fatto della sua autobiografia un best-seller mondiale: abbandonata la carriera accademica, si dedicò al traffico di hashish col nome di Mr. Nice diventando una vera e propria leggenda...



mercoledi 30 giugno In occasione dell’ingresso della Polonia in Europa

Incontro con TADEUSZ ROZEWICZ (Polonia)

Conduce Pietro Marchesani

Premiazione del concorso LA CITTA’ DEI POETI


Per la chiusura del Festival, arriva a Genova uno dei più grandi poeti viventi, Tadeusz Rozewicz, esponente di quella tradizione poetica polacca che consta di due Premi Nobel come Milosz e Szymborska e altri autori come Herbert.

mercoledi 30 giugno In occasione dell’ingresso della Polonia in Europa

Incontro con TADEUSZ ROZEWICZ (Polonia)

Conduce Pietro Marchesani

Premiazione del concorso LA CITTA’ DEI POETI


Per la chiusura del Festival, arriva a Genova uno dei più grandi poeti viventi, Tadeusz Rozewicz, esponente di quella tradizione poetica polacca che consta di due Premi Nobel come Milosz e Szymborska e altri autori come Herbert.

La seconda parte, invece, è dedicata interamente al Premio “La Città dei Poeti” che, oltre al vincitore del 2004, sceglierà il poeta laureato assoluto, che sarà premiato dal Sindaco di Genova.




INIZIATIVE COLLATERALI:


Mostra

MAGAZZINO SANGUINETI


L’universo Sanguineti sarà messo in scena con le suggestioni, immagini, musiche che lo costituiscono, saranno esplorate le relazioni che nascono tra l'opera del poeta e le altre forme di espressione artistica: la pittura, la musica, il teatro. Sarà possibile incontrare, all’interno dei sette ambienti lungo i quali si sviluppa il percorso espositivo, riproduzioni del Laborintus II di Luciano Berio o del Trittico del Fieno di Hieronymus Bosch, dell’Apocalisse di Enrico Baj o dell’Orlando Furioso di Luca Ronconi, di film/a/to di Ugo Nespolo o della casa rotonda di Mario Botta.

L’idea dell’allestimento, nato dalla ricerca di quattro architetti, Francesco Frassinelli, Marta Oddone, Davide Perfetti, Valter Scelsi, si è compiuta grazie alla costante guida dello stesso Edoardo Sanguineti e alla cura di Erminio Risso.Attraversando il percorso espositivo, il visitatore è continuamente sollecitato da immagini e informazioni che creano un labirinto non solo fisico, ma anche mentale, posto in relazione ai modi letterari e poetici di Sanguineti, alla materia che lega le sue opere in un intreccio di parole e rimandi. Sono contenute due opere composte per l’occasione dal poeta, l’una sonora, l’altra visiva, costituite dall’assemblaggio di brani musicali e di sequenze filmiche, da opere di Jean Vigo, Luis Bunuel, Orson Welles, Jean Luc Godard e altri.


PERCORSI POETICI


I Percorsi Poetici, nati nel 1995 da un’idea dei Viaggiatori nel Tempo e realizzati per il Festival di Poesia da Alberto Nocerino e dalla Milonga, rappresentano una valida e originale alternativa alle classiche visite guidate, per conoscere Genova attraverso le parole e la poesia degli scrittori, dei personaggi che vi hanno vissuto e soggiornato, da Byron a Nietzsche, da Marinetti a Montale, da Valéry a Conrad. I Percorsi sono condotti da un cicerone letterario – che, naturalmente, fornisce anche i necessari cenni storici ed artistici - e da un attore-dicitore.


PAROLE SULLE ONDE
POESIE, FIABE E LEGGENDE DA TUTTO IL MONDO
Durante il Festival, rigorosamente a mezzanotte, ci saranno tre appuntamenti con i racconti e le poesie provenienti da culture differenti. In una spiaggia del più noto lungomare genovese, poeti e narratori delizieranno con le loro parole il pubblico attorno al fuoco, in un’atmosfera fuori dal tempo.
POESIA E ANIMALI
Una lettura dedicata al regno animale nel Museo di Storia Naturale, con alcuni tra i più importanti poeti italiani contemporanei e un’antologia di poesie sul tema, dall’antichità fino ai giorni nostri, tra mammut e balene, tigri e serpenti, insetti e orsi...
POESIA E FOLLIA
“Parole dall’anima nuda” – poesia e follìa nel tempo presente
Uno spettacolo esclusivo di e con Andrea Nicolini a cura di Angelo Guarneri, con commento musicale di Gianluca Nicolini e Fabrizio Giudice, sul rapporto tra poesia e follìa, con testi originali e di grandi autori come Artaud.
GEOGRAFIA ALTERNATIVA
CITTA’ E LINGUE IMMAGINARIE
Dov’è il limite tra fantasia e realtà, tra città che esistono realmente e quelle frutto dell’immaginazione di artisti e scrittori?
Questa sezione a cura di Paolo Albani e Claudio Pozzani, è dedicata ai luoghi verosimili, città vere che sembrano inventate e linguaggi costruiti a tavolino, magari parlati da popolazione che non esistono, biografia di grandi uomini o artisti mai vissuti. Paolo Albani, curatore per Zanichelli di incredibili volumi e dizionari su questo territorio di confine, presenterà una serie di esempi in altrettante performance.
IL BOSCO CHE PARLA (27 giugno)
Un’intera giornata dedicata all’infanzia e la scrittura, coinvolgendo la Città dei Bambini, la Biblioteca Internazionale De Amicis e la Ferrovia Genova-Casella.
A Sardorella, fermata intermedia della storica linea ferroviaria locale, c’è un bosco che prenderà vita con racconti, animazioni e la presenza di alcuni importanti autori per l’infanzia.
WIKIPEDIA, L'ENCICLOPEDIA UNIVERSALE
L'UNIVERSO DEL BLOG. LA PAROLA SENZA CONFINI. (26/27 giugno)
Un incontro per fare il punto sul fenomeno del “blog”, tra il notiziario e il diario intimo, tra il forum e la lettera, chiamando a raccolta i creatori di blog più interessanti e seguiti, con la partecipazione di esperti e personaggi storici.
La “Wikipedia” è un’interessante progetto di enciclopedia universale, esistente in tutto il mondo in lingue differenti, dove chiunque può proporre la definizione di una data parola o la scheda su un personaggio. Ci saranno alcuni degli ideatori dell’iniziativa e scrittori che si confronteranno su vari temi e sul futuro della cultura.
VIDEOPOESIA
Una striscia quotidiana presenterà gli artisti italiani più interessanti che operano tra poesia e immagine.
VIAGGIO NEL TEMPO
Grazie all’Archivio Vocale Poetico della Casa Internazionale di Poesia sita a palazzo Ducale, Prévert, Artaud, Montale, Ungaretti, Marinetti, Céline, Joyce, Palazzeschi, Celan, Kerouac, Ginsberg, Valéry e molti altri leggeranno le proprie opere in luoghi caratteristici della città. Ci saranno appuntamenti quotidiani con i più grandi autori del Novecento, attraverso la loro voce originale e la traduzione delle loro opere lette non solo da attori e attrici ma anche da personaggi della cultura e della vita quotidiana di Genova e della Liguria.

| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|