| BIBLIOTECA | EDICOLA |TEATRO | CINEMA | IL MUSEO | Il BAR DI MOE | LA CASA DELLA MUSICA | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | NOSTRI LUOGHI | ARSENALE | L'OSTERIA | IL PORTO DEI RAGAZZI | LA GATTERIA |



MUSICA

Max Manfredi


Max Manfredi è uno tra gli artisti più originali e interessanti nel panorama della nuova canzone d’autore italiana (e non soltanto italiana!)

Le sue radici sono la poesia, il teatro, e la musica, anzi, le musiche.

Ma è una particolare sensibilità nel percepire e leggere la realtà, che lo porta a quei risultati espressivi che fanno di lui un artista del tutto originale.

Un poeta del linguaggio verbale e musicale, inventore di una lirica personale.

Un artista che compone canzoni dall’età di tredici anni, scrive da sempre, frequenta i piccoli club come le università, le scuole e le grandi manifestazioni.

Più dei numerosi – e importanti – premi ricevuti, più che le tante trasmissioni televisive e radiofoniche a cui ha partecipato, valgono a presentarlo le sue canzoni, quelle stesse che impressionarono Fabrizio De Andrè, che volle cantare con lui, nel cd “Max”, quella Fiera della Maddalena che un numero sempre crescente di appassionati riconosce ed accompagna ai concerti.

Max Manfredi ci fa dono di un mondo poetico e musicale sorprendente ed originalissimo, senza paragoni con l’attuale scena italiana (leggera o d’autore), o con gli ibridi dell’odierna musica “pop”.

Un mondo che semmai si può assimilare, tenendo conto delle debite differenze, a quello dei grandi artisti della canzone di sempre, non soltanto italiani.

I testi commoventi ed ironici, spesso folgoranti, le musiche ora riflessive, ora trascinanti, suggestive sempre, fanno di un suo concerto un evento che si ricorda.


MAX MANFREDI E LA STAFFA

La Staffa è il gruppo di musicisti che accompagna Max Manfredi nei suoi concerti. Un vero ecosistema musicale, un mosaico di generi appena accennati, discreti, che trascolorano dalla musica delle tradizioni popolari, al jazz, alla musica classica e a quella leggera e d’autore, componendo la scenografia ideale per le melodie e le parole di questo artista inconfondibile.

E’ composto dai seguenti elementi fissi: Federico Bagnasco al contrabbasso, Matteo Nahum alle chitarre e ammennicoli vari, Dado Sezzi alle percussioni, Roberto Piga al violino, più musicisti aggiunti.

Le orchestrazioni sono di Fabrizio Giudice, di Max Manfredi e del gruppo tutto.


CURRICULUM VITAE


INTERVISTE

1

Max Manfredi fa San Giorgio

Intervista di Raffaella Grassi –

Il SECOLO XIX – 06/08/2002

2

Manfredi: nel mio libro Genova filtrata dai sogni

intervista

IL SECOLO XIX - 26 /11/ 2002

3

Intervista a Max Manfredi

Intervista di Gianni Priano

Il Porto Ritrovato - 6/12/2004



| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO | LA POESIA DEL FARO|