| BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA CASA DELLE TERRE LONTANE |
|
LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA | | IL PORTO DEI RAGAZZI |

Alfred Sisley (mostra)

Progetto dispersione
Classe 3B/3C Scuola Media 99/00
Istituto Comprensivo Gianni Rodari Rossano Veneto

| France Artistique | mostra scandalo | tavola rotonda | Degas | Renoir & Pissarro | Sisley & Monet |
|
quadri a confronto | lettera al Direttore | fotografi e pittori | pillole |

Une lettre pour Monsieur le directeur


Gentile signor direttore,
sono stata con mio marito  e una coppia di amici alla mostra dei pittori della Società Cooperativa, presso lo studio del fotografo Nadar. Mentre i miei accompagnatori ridevano, denigrando ciò che  si offriva alla nostra vista, io mi sentivo sopraffatta dall'emozione.  Naturalmente non ho detto niente  a nessuno di tutto ciò  e lo confido  solo a Lei, amico carissimo delle arti e sensibile  conduttore della nostra rivista, sperando che non mi giudichi troppo male. Quei quadri mi hanno riportato ad atmosfere  estive della mia giovinezza felice, quando niente era definitivo, come ora. Le trasparenze  e  i giochi di luce sull'acqua mi  hanno rammentato  con forza un poeta,  Charles Baudelaire,  che ho nascostamente letto e ... amato, anche se arrossisco ancora  per il mio ardire.
Vorrei la sua illustre opinione.


Madame  L. M. de ' P.


Con somma gioia  rispondo alle  missive che rivelano animi attenti e sensibili.
Anche a me sembra che  qualcosa unisca  il poeta maledetto, il geniale Baudelaire, autore dei  Fiori del Male, 1821-1867, a questo nuovo modo di dipingere  e sono convinto che bisognerebbe  avviare uno studio  in proposito.
Per quello che la riguarda, gentile Signora, mi dispiace che sia costretta  dalle consuetudini a nascondere  a suo marito e ai suoi amici la sua sensibilità. 
Per consolarLa pubblico, su gentile concessione dell'editore  Lèvy, una poesia di Baudelaire, 
L'Albatros, con la speranza che l'aiuti a volare in alto.
L'albatro è forse il più grande volatile dei mari del Sud.  Ed in volo è bello e maestoso. L'animale segue i velieri e  talora viene per gioco catturato dai marinai, che si divertono a tormentarlo e a prenderlo in giro perché, come il poeta, l'albatro è bello solo quando vola  libero, in alto nei cieli, mentre a terra  è goffo e brutto.

La saluto con simpatia.
Monsieur Le directeur.


Albatros


Souvent, pour s'amuser, les hommes d'èquipage
prennent des albatros, vastes oiseaux des mers
qui suivent, indolents compagnons de voyage,
le navire glissant sur les gouffres amers.

A peine les ont-ils depos sur le planches,
que ces rois de l'azur, malaldroits et honteux
laissent piteusement leurs grandes ailes blanches
comme des avirons trainer à côte d`eux

Ce voyageurur ailè, comme il est gauche et veule!
Lui, naguère si  beau, qu'il est comique et laid!
L'un agace son bec avec un brùl-gueule,
l'aultre mime, en boitant l'infirme qui  voIait!

Le Poète est semblable au prince des nuées
qui hante la tempète et se rit de l`archer;
exilé sur le sol au milieu des huées
ses ailes de géant l`empèchent de  marcher.

Charles Baudelaire



| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO |
LA POESIA DEL FARO|