BIBLIOTECA | | EDICOLA | | TEATRO | | CINEMA | | IL MUSEO | | Il BAR DI MOE | | LA CASA DELLA MUSICA | | LA STANZA DELLE MANIFESTAZIONI | | | NOSTRI LUOGHI | | ARSENALE | | L'OSTERIA | | LA GATTERIA | | IL PORTO DEI RAGAZZI |



RAFFAELE PIAZZA


Ragazzine di gennaio 2004



1

Salgono, dietro le chiostre

urbane di vicoli di dedali

irregolari: il senso dalla spiaggia della

villeggiatura resta nei fili

delle vene hanno visto i sentieri

le cose di memoria

azzerate in di plastica

contenitori (i vasetti dello

yogurt per qualche semino da inserire

in terra fertile, il basilico o la menta)

i gerani da farne talee per scaramanzia)


2

hanno molta salute salvezza occidentale

per le madri e i figli non

voluti con gioiose barriere di

quel bianco caldo che s’inerpica

ma trova barriera impermeabile

di lui studente fuori corso


3

e gli angeli e i morti

vagano per gli albereti tesi nel rosario dei giorni

per resistere portano i telefonini

di plastica nera

come in gusci noci fresche sul farsi

dall’aurora


4

e non altro se non dai libri dai fiori delle amiche

la frontiera dell’alba di gocce di platino

sul far della sera tra i rondoni

a scrivere a misurare il peso

e la leggerezza della vita


5

o sono i sassi a levigarsi al vento

quando aleggia lo Spirito e le investe


6

in cicloni di fragole e canne al vento

la gioia nella telefonata ricevuta

rompono i canoni di musiche se qualcuno soldati USA

in Irak muoiono e sentono

il sentiero in scampanio d’argento

della parrocchia che le attira


7

vivono la fragola secondo uno stile

di amuleti e zainetti Invicta

vivono il quel senso

arabescato

per la selezione naturale dell’amore e appare

il tempo della pesca e del limone (almeno nelle menti)

quinta stagione nell’esilio dell’aula collettiva

oggi non invidiano gli USA.



Raffaele Piazza.


| MOTORI DI RICERCA | UFFICIO INFORMAZIONI | LA POSTA | CHAT | SMS gratis | LINK TO LINK!
| LA CAPITANERIA DEL PORTO | Mailing List | Forum | Newsletter | Il libro degli ospiti | ARCHIVIO |
LA POESIA DEL FARO|